Translate

lunedì 4 giugno 2018

MODENA 100 ORE 2018, TUTTO IL BELLO DELL'AUTOMOBILISMO D'EPOCA


(4/6/2018) – Poche ore e scatterà l’edizione 2018 della Modena Cento Ore (5-9 giugno), gara internazionale per meravigliose auto storiche organizzata come sempre da Scuderia Tricolore e Canossa Events. Il programma: per quattro giorni gli equipaggi si sfideranno sulle più belle strade di Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, da Monza a Salsomaggiore Terme, da Forte dei Marmi a Firenze, con l’arrivo finale (dalle 16.30), come di consueto, in Piazza Grande a Modena dove sarà ospitata la cerimonia del podio e la serata conclusiva. Ancora una volta, i piloti partecipanti - gentlemen drivers provenienti da tutto il mondo - dovranno dare il meglio di sé sia in pista che in prove speciali su strada (tre gare in pista nei leggendari circuiti di Monza, di Varano e del Mugello, una prova spettacolo nell’autodromo di Modena e 12 gare in salita su strade chiuse al traffico): un mix vincente tra rally e velocità in circuito, reso ancor più avvincente dalla formula che prevede partenze in griglia.

VELOCITA' E REGOLARITA' - Al seguito della gara di velocità è inoltre prevista una sezione ‘regolarità’ che offre lo stesso programma con un approccio meno agonistico, giri cronometrati in pista e prove di media sempre su strada chiusa al traffico, per chi preferisce godersi il piacere del viaggio. Possono partecipare alle gare di velocità solo le storiche realizzate dal 1919 al 1981 mentre la regolarità ammette auto costruite entro il 1977. Delle 110 macchine confermate dall’organizzazione, 79 prenderanno parte alla gara di velocità e 31 seguiranno nella sezione regolarità. Sono 18 i paesi rappresentati: si conferma il predominio degli inglesi, mentre è da segnalare il crescente interesse oltreoceano, con i concorrenti americani raddoppiati rispetto allo scorso anno a testimonianza della rilevanza globale della Modena Cento Ore anche da Paesi lontani, come Brasile, Hong Kong e Nuova Zelanda.
Sono 19 le case automobilistiche rappresentate: Ferrari e Porsche sono sempre le auto più numerose ma si fanno notare anche due originalissime barchette Maserati 250S. Cresce inoltre la sezione velocità riservata alle auto prodotte entro il 1965: da segnalare le 10 vetture che concorreranno nella classe speciale “50s sports cars”, riservata a vetture da corsa degli anni ‘50 con freni a tamburo. Riconfermato inoltre l’ormai tradizionale supporto alle attività del Panathlon Club di Modena, con una importante donazione finalizzata al sostegno di progetti sportivi per ragazzi disabili. Sarà, infine, un evento attento all'ambiente perché le emissioni di CO2 verranno compensate dalla piantumazione di nuovi alberi nell'Appennino Tosco-Emiliano.

La Modena Cento Ore si è ormai stabilmente affermata come una delle più importanti gare nel mondo e come un punto di ritrovo dei grandi nomi del settore.” - afferma Luigi Orlandini, presidente della Scuderia Tricolore e visionario fondatore di Canossa Events -  “La vincita del prestigioso premio “Rally of the Year 2017” agli International Octane Awards, gli ‘Oscar’ mondiali del motorismo storico, ne è testimone. Un successo dovuto soprattutto all’entusiasmo sincero dei partecipanti e alla passione dell’affiatato team che ogni anno, per 12 mesi, lavora sodo per costruire un evento sempre più bello”.

LE TAPPE, PARTENZA DOMANI DA MONZA - Martedì 5 giugno verranno espletate le procedure di registrazione delle vetture che rimarranno esposte al Monza Eni Circuit dalle 10 alle 18. Le prime prove libere si terranno alle 9:30 di mercoledì 6 giugno, seguite dalle prove libere 2 alle 9:45. Qualifiche 1 e 2 inizieranno rispettivamente alle 10 e alle 10:20. Alle 10:40 ci sarà lo start di gara 1 e alle 11:20 la partenza di gara 2 che terminerà la sessione di attività dedicate alla velocità in pista. Le prove di regolarità si terranno invece dalle 11:50 alle 12:20. Gli equipaggi si dirigeranno nel pomeriggio di mercoledì in piazza Trento e Trieste a Monza, successivamente a Milano e poi arriveranno in serata a Salsomaggiore Terme. L'ingresso in Autodromo per il pubblico è gratuito sia martedì 5 che mercoledì 6 giugno. Sarà possibile assistere alle attività di pista, comprese le due gare con partenza in griglia, dalle tribune aperte. La seconda tappa, il 7 giugno, partirà dall’autodromo di Varano, per attraversare poi le strade dell’Emilia e della Toscana si o a giungere a Forte dei Marmi, una delle località più famose della Versilia. L’8 giugno la terza tappa partirà dall’Autodromo Internazionale del Mugello per l’adrenalinica gara in pista, e le prove su strada chiusa sino a Firenze, termine della giornata. Il 9 giugno dalla Toscana ci si trasferirà nuovamente in Emilia per la conclusione della gara a Modena, cuore della ‘Motor Valley’. Proprio a Modena, le auto faranno una prova spettacolo in autodromo e giungeranno in Piazza Grande, dove il pubblico potrà ammirare l’arrivo finale delle splendide vetture al cospetto della Ghirlandina.

Nessun commento:

Posta un commento