Translate

mercoledì 27 settembre 2017

FLASHBACK / GP PORTOGALLO 1992. CRASH PATRESE-BERGER, CHE SPAVENTO!

(27/9/2017) – Poteva finire moto male l’incredibile incidente che il 27 settembre 1992 coinvolse Riccardo Patrese e Gerhard Berger durante il Gran Premio del Portogallo. Sulla pista dell’Estoril, la griglia rappresentava il quadro della stagione: davanti le imprendibili Williams-Renault di Mansell e Patrese al top grazie allo spettacolare utilizzo dell’elettronica che garantiva alla monoposto un assetto costante e subito dietro le Mc Laren-Honda di Senna e Berger col brasiliano campione del mondo in carica impotente davanti alla superiore tecnologia degli avversari nonostante la sua solita classe.

https://www.youtube.com/watch?v=pMoi1sDgN0Y

LA DINAMICA - Ebbene, anche la gara andò così. Solo il pit-stop complicato (sempre a lui…) di Patrese rese più animata la situazione. Il pilota padovano, infatti, si ritrovò dietro Berger ma ben presto gli fu negli scarichi. Ad un certo punto, presa la scia, tentò il sorpasso all’inizio del rettilineo di arrivo. Solo che, proprio in quel momento, Berger decise a sua volta di rientrare ai box e si spostò a destra abbastanza repentinamente e senza alcuna segnalazione con un braccio, per imboccarne la corsia. Riccardo, che aveva già iniziato la manovra e del tutto sorpreso dalla decisione dell’austriaco, finì per incocciare contro lo pneumatico posteriore della Mc Laren decollando immediatamente e piroettando nell’aria. Solo un miracolo evitò sia che Patrese riportasse danni, sia che la monoposto si schiantasse nella corsia dei box dove in molti tirarono un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo. Alla fine: che imprudenza Gerhard! Che spavento (meno male, solo quello) Riccardo! (che accusò senza mezzi termini il pilota Mc Laren) 

Nessun commento:

Posta un commento