Translate

giovedì 15 giugno 2017

IN & OUT / GP CANADA 1997. IL DEBUTTO DI WURZ, IL CRASH DI PANIS

(15/6/2017) – Un Gran Premio del Canada, quello del 15 giugno 1997, carico di tensione e agonisticamente convulso, vinto da Michael Schumacher (Ferrari) davanti ad Alesi (Benetton). Tra le note di 20 anni fa, il debutto di Alexander Wurz e il brutto incidente di Olivier Panis.
WURZ - Il promettente pilota austriaco di 23 anni, allora collaudatore Benetton-Renault, ebbe l’occasione in virtù dell’assenza del titolare Gerard Berger alle prese con i postumi di un’operazione. L’anno prima aveva vinto la 24 Ore di Le Mans con una Porsche Joest e nel 1997 aveva continuato con le ruote coperte nel FIA GT (Mercedes). Senza infamia e senza lode la gara: Wurz si qualificò 11° ma dovette ritirarsi al 35° giro per noie alla trasmissione. Il suo talento venne  fuori  alla grande già due gare dopo:  in Inghilterra si classificò terzo! Restò alla Benetton fino al 2000 ma la blasonata Scuderia era in fase discendente, quindi un anno alla Mc Laren e infine (2006-2007) alla Williams. La sensazione è che avrebbe potuto fare molto di più.

PANIS - Nel 1997 Olivier Pansis era in grande spolvero. La prima vittoria, l’anno precedente, lo aveva gasato e dopo sei gare – la Ligier nel frattempo era diventata Prost motorizzata Mugen Honda -  si trovava addirittura terzo in classifica grazie al terzo posto in Brasile e al secondo in Spagna. A Montreal si qualificò con il decimo tempo  e tra i vari incidenti e contatti, ci fu quello iniziale proprio del francese con Hakkinen. Cruenti fuori pista di Katayama (Minardi ) e Ralf Schumacher (Jordan). A pochi giri dal termine Panis era sesto, quando a causa del cedimento della sospensione posteriore destra, fini frontalmente contro le barriere, sollevando le protezioni. Purtroppo il risultato fu molto duro: frattura di entrambe le gambe. Rientrò a fine stagione, ma aveva perso l’attimo fatato.

Nessun commento:

Posta un commento