Translate

lunedì 5 giugno 2017

FLASHBACK / GP BELGIO 1977. LA PRIMA (E UNICA) VITTORIA DI GUNNAR NILSSON

(5/6/2017) BELGIAN GRAND PRIX 1977, FIRST WIN GUNNAR NILSSON. Era un 5 giugno 1977 piovoso a Zolder ma fu un giorno di sole per Gunnar Nilsson. Il pilota della Lotus colse infatti nel Gran Premio del Belgio, settima prova di quella stagione, la sua prima e unica vittoria, che consegna lo sfortunato svedese agli onori delle statistiche. Certo, Gunnar fu anche fortunato ma sull’asfalto insidioso per la pioggia e l’umidità, a differenza di altri, non commise errori fino al trionfo. La Lotus Mk 3 effetto suolo era in grande spolvero e infatti il titolato compagno di squadra Mario Andretti partì in pole. L’accoppiata nera in prima fila non fu possibile solo per l’exploit di John Watson su Brabham-Alfa. Ma questa sarà la chiave di volta della gara. 
I primi due, dopo poche centinaia di metri, furono protagonisti di un clamoroso contatto che lì spedì fuori pista. Via libera allora al terzetto Scheckter (Wolf), Lauda (Ferrari) e Nilsson. Il bizzarro clima doveva però regalare altre emozioni a causa del progressivo asciugamento della pista. Lauda fu il primo a rientrare ai box per il cambio-gomme, poi imitato dagli altri. Fu qui che Nilsson, attardato per il prolungato pit-stop, diede il meglio di sé, con una rimonta decisa e inesorabile tra nuovi scrosci di pioggia e ritiri vari (Scheckter, Mass, Reutemann tra gli altri) fino al decisivo sorpasso del ferrarista che fu immediatamente distaccato. La più grande soddisfazione per il pilota di Helsinborg spesso maltrattato da Colin Chapman. L’ultima.

Nessun commento:

Posta un commento