Translate

lunedì 24 aprile 2017

GRAN PREMIO SAN MARINO 1982: FELICI SOLO ALBORETO E OSELLA


(24/4/2017)SAN MARINO GRAND PRIX 1982: HAPPYNESS ONLY FOR ALBORETO AND OSELLA. Domani ricorre il 35° anniversario di una corsa storica della F1: il Gran premio di San Marino 1982 a Imola, quello del duello “fratricida” tra le Ferrari di Gilles Villeneuve e Didier Pironi. Rimane negli annali anche perché, come si ricorderà, quasi tutti i Team inglesi della FOCA si ammutinarono al culmine di una aspra disputa con i “legalisti” (Ferrari, Renault, Alfa Romeo) nata da una diversa interpretazione regolamentare del famigerato rabbocco di acqua a fine gara che, ovviamente, aveva la sua incidenza sul peso minimo delle monoposto. Ma al di là di queste note, ancora amare, quella gara fece comunque felici due persone: Michele Alboreto e Enzo Osella



Alboreto, infatti, riuscì a conquistare il primo podio della sua carriera al volante della Tyrrell. Solo un anno prima aveva debuttato sempre sul circuito del Santerno grazie alla lungimiranza di Ken Tyrrell – al quale il milanese avrebbe presto regalato altre soddisfazioni – e di qualche sponsor illuminato. Enzo Osella, invece, guadagnava finalmente i primi punti a distanza di due anni dal debutto della vettura che portava il suo nome, nel 1980 con Eddie Cheever. La buona novella gliela diede quel fior di pilota che era Jean Pierre Jarier che aveva condiviso la sfida nella massima formula del costruttore torinese (a Imola debuttò anche lo sfortunato Paletti) dopo le buone prestazioni in F2. 
Certo, condizioni irripetibili o quasi (vedi GP Indianapolis 2005) in F1 ma si tratta di “medaglie” da ricordare perchè premiano due seri protagonisti del motorsport. 

Nessun commento:

Posta un commento