Translate

lunedì 23 gennaio 2017

​FLASHBACK / GP BRASILE 1977. PRIMA VITTORIA DI REUTEMANN CON LA FERRARI (ma quante polemiche)

(23/1/2017)FIRST WINS REUTEMANN-FERRARI. Con la vittoria trionfale del Gran Premio del Brasile 1977, il 23 gennaio di 40 anni fa, Carlos Reutemann non solo vinse la sua prima gara al volante della Ferrari ma probabilmente pensò di poter concretamente aspirare al titolo mondiale. A Interlagos, sulla T2, partì in prima fila col secondo tempo dietro l’invincibile pole-man James Hunt ma, dopo una sfuriata di Pace su Brabham-Alfa, ben presto si portò al comando per non abbandonarlo più staccando sul traguardo di oltre dieci secondi lo stesso Hunt e il compagno di squadra Niki Lauda, partito addirittura in settima fila! La situazione, all’interno del Team di Maranello, era però in quel momento pessima. 
Lauda, reduce dalla perdita del titolo ’76 per il controverso abbandono al Fuji, era stato riconfermato dal Drake – che in principio gli aveva offerto il posto di Direttore – ma Reutemann, che non stimava e che aveva già esordito con la terza Ferrari al GP di Monza 76, sarebbe stato prima guida. Una decisione ovviamente non digerita dall’austriaco frustrato e polemico per questa che definì “mancanza di fiducia”. Tanto per capire il clima di quel momento ecco tre esempi: dopo il GP inaugurale di Argentina (Lauda ritirato, Lole terzo), l’austriaco si precipitò a colloquio con Enzo Ferrari; alla vigilia del GP del Brasile ci fu un summit segreto tra Forghieri e i due piloti; a Interlagos l’argentino fu il solo ad utilizzare un alettone posteriore nuovo. Insomma, un successo, quello di Reutemann dal sapore aspro e che, tra l’altro, sarebbe rimasto l’unico della stagione mentre Lauda non solo riuscì a conquistare il secondo titolo ma a fine stagione annunciò il clamoroso divorzio dalla Ferrari.

Nessun commento:

Posta un commento