Translate

giovedì 19 gennaio 2017

CIAO MARIO. E' morto Poltronieri, uomo RAI della F1

(19/1/2017) –  E così non c’è più Mario Poltronieri: ieri a 87 anni ci ha lasciati il mitico telecronista nazionale della F1 che ha accompagnato con la sua voce gli appassionati alla scoperta della massima formula. 
Un passato brillante in veste di sopraffino collaudatore Abarth e poi l’accesso in RAI culminato nel momento epico della F1, quella dal ritorno all'iride della ferrari (1975) al duello Lauda-Hunt 1976 in poi, quando gli italiani cominciarono ad abituarsi alle dirette, prima in bianco-nero e poi a colori, mettendo la F1 dietro solo al calcio nella scala di gradimento sportivo. Simpatico meneghino, ha lavorato fino al 1994: sua la drammatica telecronaca, insieme a Clay Regazzoni ed Ezio Zermiani, del Gran Premio di San Marino in cui morì Senna. Sensibile, competente e appassionato, resterà nella memoria di tutta una generazione di appassionati.
Nel 2013 parlai l’ultima volta al telefono con lui. Era nella sua casa, bloccato a letto a seguito di una brutta caduta. Entusiasticamente logorroico, affrontò tutti i temi caldi della F1 – monotonìa, crisi-Ferrari, turbo, ecc. - e come potete leggere dal link che segue i suoi commenti e le sue valutazioni, a 3 anni di distanza, risultano ancora azzeccati e attualissimi.

Nessun commento:

Posta un commento