Translate

giovedì 29 dicembre 2016

MICHAEL SCHUMACHER, TRE ANNI DOPO


(29/12/2016) - Il sito michael-schumacher.de è un puzzle di messaggi. Circa 128.000 tweet, al momento, testimoniano l’attaccamento che non diminuisce per Michael Schumacher, a tre anni esatti dal tragico incidente di sci che lo ha messo in pericolo di vita e ora in lotta per ritrovare una vita normale (il 3 gennaio compie 48 anni). Sono quindi tantissimi i fan e gli appassionati in genere che stanno aderendo all’iniziativa no-profit della famiglia che intende far arrivare messaggi di sostegno e di affetto per il campione tedesco convalescente nella sua casa di Gland, in Svizzera. Attraverso l’hashtag #KeepFightingMichael aggiunto ai propri tweet è infatti possibile farsi “sentire” e trasmettere calore. “Vogliamo cercare di trasformare questa tragedia che ha colpito la famiglia Schumacher in qualcosa di positivo, mandando un incoraggiamento a tutte quelle persone che sono disposte ad accoglierlo. – spiega Sabine Khem, storica portavoce di Michael - Keep Fighting è un messaggio di speranza. Vogliamo trasmettere l'energia positiva che i tifosi di tutto il mondo hanno dato a noi in questi ultimi anni. Questo è solo il primo passo di una comunità che speriamo possa realizzare qualcosa di buono in futuro". Altri passi sono per esempio la mostra sull’ex cinque volte campione del mondo con la Ferrari a Marburg, la partita di calcio “Champions for Charity “e la Michael Schumacher Private Collection al Motoworld di Colonia.

Nessun commento:

Posta un commento