Translate

mercoledì 14 dicembre 2016

HAPPY BIRTHDAY / "PIEDONE" FABRIZIO GIOVANARDI OGGI 50 ANNI

(14/12/2016) “Piedone” Fabrizio Giovanardi da Sassuolo taglia oggi il traguardo dei 50 anni, buon compleanno! Per essere brevi: uno dei piloti italiani più veloci e vincenti, Signore della categoria Turismo. Quanti successi dal 1995, tra Superturismo italiano  ed European Touring Car, grazie al binomio con l’Alfa Romeo by Nordauto poi interrotto nel 2002 col “clamoroso”, ma mano fecondo, passaggio alla BMW. Poco male: altre soddisfazioni sono arrivate in seguito nel BTCC, dove il Nostro ha messo in riga tutti i vecchi marpioni della categoria d’Oltre Manica nel 2007 e 2008. Altri successi indiscutibili nel Superstars con la Porsche Panamera. 


SFORTUNATO CON LE MONOPOSTO - Ma Fabrizio era destinato ad essere pilota di monoposto, sbocco più che naturale dopo la conquista del campionato del mondo e italiano karting nel 1986, lo sbarco in F3 e poi in F.3000 con una vittoria a Vallelunga nel 1989. Due gli eventi che hanno segnato la “fine” di questa legittima aspirazione: uno, la scelta di diventare pilota Camel proprio alla vigilia del disimpegno della grande casa di tabacchi dal mondo delle corse automobilistiche. Due, il test che la Ferrari gli chiese di compiere sul circuito di Vairano nel febbraio 2001 in sostituzione dell’infortunato Badoer. Erano gli anni della Ferrari monstre di Schumacher e poteva essere, nonostante l’età non più verdissima, un’occasione. Invece, finì lì. Giovanardi, schietto e genuino, ne prese atto senza rancore e ha continuato a correre dappertutto, dalla 24 Ore del Nurburgring alla classica australiana di Bathurst, perché quello era ed è ancora il suo piacere. Rimane, però, un retrogusto amaro perché sono sicuro che anche al volante di una monoposto avrebbe fatto sfracelli!

Nessun commento:

Posta un commento