Translate

venerdì 11 novembre 2016

CHI E' QUESTO PILOTA?


(11/11/2016) - WHO'S THIS DRIVER? Provate a indovinare chi è questo giovin pilota, oggi affermato campione, che all'epoca dello scatto - 1995 - aveva solo 19 anni. Qualche indicazione: è quindi del 1976, italiano, mai (purtroppo) in F1 anche se l'ha assaggiata, quattro titoli internazionali (L'ULTIMO RECENTISSIMO) e due nazionali conquistati. Segni particolari: troppo simpatico e super-appassionato! Allora, chi è? VEDI SOTTO / SEE BELOW



(11/11/2016)Ebbene sì, è Thomas Biagi! Un po’ come Schumacher: con la conquista dell’International GT Open anche il nostro ha conquistato il settimo titolo – il quarto internazionale - di una carriera sempre di vertice, lunga e appassionata. A Barcellona, con il secondo posto in Gara 1, il pilota bolognese fresco 40 enne si è laureato ancora campione con un round di anticipo rendendo vincente il mix con il compagno di volante Fabrizio Crestani (28 anni, by programma Junior Lamborghini) , la Lamborghini Huracan e la Orange 1 Team Lazarus: in totale  sette podi e una vittoria (a Le Castellet) su un totale di 13 gare disputate. Generoso e straripante, Thomas inquadra perfettamente la situazione: “Statisticamente sono l’unico pilota che sicuramente negli ultimi 30 anni ha vinto categorie di livello internazionale con i marchi Ferrari, Maserati e Lamborghini. Un successo importante, ottenuto a 40 anni e con una squadra con la quale chiudo un debito che avevo col passato, quando la Lazarus si chiamava GP Racing. Col team principal Tancredi Pagiaro nel 2001 sfiorammo il titolo della Euro 3000 Series venendo battuti per pochissimo da Felipe Massa. Quando ho rincontrato Tancredi, ci siamo detti che dovevamo cancellare quella sconfitta e provare a tornare a vincere assieme. Entrambi arrivavamo da due stagioni non facili, ma non mi sono mai arreso credendo sempre in me stesso. E quando c’è la passione, la motivazione, si può essere vincenti come tanti altri piloti italiani già quarantenni hanno dimostrato, e mi riferisco a Tarquini, Pirro e recentemente Zanardi”. Leggete che trafila: tricolore karting nel 1991, Mondiale FIA GT1 nel 2003 e 2007, Superstars Internazionale e Superstars Italia nel 2010, Gran Turismo Italia nel 2012 e infine International GT Open. E una promessa: non finisce qui!!

Nessun commento:

Posta un commento