Translate

mercoledì 19 ottobre 2016

HAPPY BIRTHDAY / DIDIER THEYS 60 ANNI, DAL BELGIO AGLI USA PER VINCERE

(19/10/2016)60 YEARS OLD FOR THE BELGIAN DRIVER. Didier Theys compie oggi 60 anni: buon compleanno. Belga di Nivelles, avrebbe voluto essere erede della grande tradizione del Paese di Mairesse e Ickx e lo è stato, senza però arrivare a correre in Formula 1. Theys si è ritirato nel 2009 ed è stato un grande pilota delle ruote coperte dopo aver comunque dimostrato di saper vincere sulle monoposto. Dai successi nel kart nazionale belga (1977) e in F. Ford alla vittoria in Super Vee 1986, dalla F3 (terzo a Montecarlo nel 1985) alla F2, fino al trionfo in Indy Lights 1987, non c’è campionato dove non abbia confermato il suo talento. Ovunque si è guadagnato il rispetto degli avversari e la stima dei capi Team. Lunga e proficua anche la sua esperienza in America – tuttora risiede a Scottsdale in Arizona – dove a fine anni ’80 sbarcò (ieri come oggi…) per correre nella CART. Ma i risultati più brillanti e indelebili sono arrivati soprattutto con le vetture Sport: campione Grand-Am 2002, vittorie alla 24 Ore di Daytona (1988 e 2002), 12 Ore di Sebring, 6 Ore di Watkins Glen, 24 Ore di Spa (1987), 1000 Km di Monza (nel 2007 in LMP2). 
In IMSA GT ha fatto parte del dream-team – con Mauro Baldi, Arie Luyendyk e Giampiero Moretti - alla guida della bellissima Ferrari 333 SP al volante della quale ha colto 10 successi (Momo e Doran Lista). Tanti anche i podi conquistati, tra ALMS, LMS e FIA GT, e poi non si è fatto mancare l’esperienza principe nell’Endurance, la 24 Ore di Le Mans:  la prima volta nel 1982, in pole nel 1996 su Porsche TWR LMP1 e con un bel terzo posto nel 1999 su Audi con Pirro e Biela, entrambe le volte del Team Joest. Oggi è driving director della DrivingXllence ed apprezzato driver coach e consulente nel campo che ha sempre amato. 
Theys ai tempi della F3

Nessun commento:

Posta un commento