Translate

martedì 18 ottobre 2016

ESAVOX BY iXOOST CELEBRA LO STILE LAMBORGHINI


(18/10/2016)iXoost lancia Esavox: chi segue questo blog conosce bene l’azienda modenese creatrice di originali ed esclusive dock station realizzate con le stesse tecniche, gli stessi materiali e la stessa passione con cui vengono realizzate le supercar più famose del mondo. Grazie ad un azzeccato mix design, meccanica di alto livello e qualità del suono, si è affermata tra gli appassionati di motori e non solo. Ora arriva EsaVox, il primo sistema audio dedicato alla Lamborghini realizzato in partnership con la Casa del Toro e che troverà spazio nei suoi Store sparsi in tutto il mondo. “Ferruccio Lamborghini ha creato uno stile talmente unico per le sue automobili – spiega l’imprenditore Matteo Panini, ideatore di iXOOST -che per capirne immediatamente l’impatto osservava le persone ai margini della strada che stava percorrendo. Le Lamborghini devono emozionare sia chi le guida ma anche chi le vede. Lo stile Lamborghini per me è questo e con EsaVox abbiamo cercato di seguire questo concetto. Ci sono voluti 2 anni per realizzarla e crediamo di avere realizzato qualcosa di unico dove design e qualità costruttiva si fondono per celebrare il mito”
CARATTERISTICHE - Lo stile delle auto di Sant’Agata Bolognese, dunque, come stella polare: EsaVox è stata costruita come un’automobile estrema e ogni pezzo del sistema audio è stato realizzato rigorosamente a mano dai migliori artigiani. Telaio monoscocca in carbonio polimerizzato in autoclave a 6 bar, sistema di scarico originale Lamborghini con controllo della pressione bass reflex, sistema di ammortizzazione passivo delle vibrazioni delle casse acustiche e supporti ceramici ad altezza variabile. “La griglia posteriore ricorda quelle delle ultime nate a Sant’Agata, – descrive Panini –  le casse acustiche esagonali richiamano questa figura geometrica così cara a Ferruccio Lamborghini e che ancora oggi caratterizza le vetture della casa del Toro. Guardando EsaVox si ha la sensazione di vedere la parte posteriore di una avveniristica supercar Lamborghini, dove al posto dei cavalli pulsano 800 watt di potenza”. Non resta che provare. 

Nessun commento:

Posta un commento