Translate

lunedì 4 luglio 2016

WEHRLEIN A PUNTI ORA SOGNA LA MERCEDES

Wehrlein by Twitter
(4/7/2016) WEHRLEIN IN THE POINTS, NOW DREAMS MERCEDES. Complimenti a Pascal Wehrlein, che grazie al 10° posto in Austria ha regalato il primo punto stagionale alla Manor-Mercedes e a se stesso. In the points!”, titola entusiasticamente il sito della scuderia inglese che ora lascia solo la Sauber a secco di piazzamenti che valgono oro in ottica di distribuzione proventi. Il tedesco-mauritiano, 21 anni, pupillo di Toto Wolff e, non dimentichiamolo, campione in carica DTM, è cresciuto costantemente in questa sua stagione di debutto in F1 e finalmente è arrivato il premio. Punti che al team di Banbury mancavano da Montecarlo 2014, quando fu il compianto Jules Bianchi a sollevare dai bassi fondi tutta la squadra. A Spielberg era proprio la giornata di Pascal se si pensa ai tanti contrattempi. Al termine delle qualifiche, nonostante l’ottima Q2, il pilota avvertiva mancanza di carico posteriore e gli pneumatici posteriori gli creavano grattacapi. Allo start, poi, Wehrlein ha addirittura occupato per errore lo spazio in griglia assegnato a Massa, che aveva deciso di partire dai box, ma fortunatamente se ne è accorto giusto in tempo e ha così avuto modo di innestare la retromarcia e non essere penalizzato. La gara? Ultimo dopo il secondo pit-stop, inficiato dall’ingresso della Safety car, sembrava essersi messa davvero male, con 40 giri da percorrere con le gomme soft. Ma la determinazione – quanti sorpassi e lotte! -  e anche il ritiro di Perez hanno consentito alla fine di festeggiare. “Una grande ricompensa per tutti!”, ha detto un raggiante Wehrlein che, magari, gongola un po’ nel vedere spennarsi i due galli del pollaio Mercedes, la sua Casa madre. Sì perché se quei due continuano così, l’occasione della vita per Pascal, che in carriera è stato sempre molto precoce, potrebbe arrivare prima del previsto…

Nessun commento:

Posta un commento