Translate

lunedì 20 giugno 2016

PEREZ ALLA FERRARI ASPETTA IL SI' ANCHE DI VETTEL

Nico Rosberg twitter
(20/6/2016)PEREZ NEXT FERRARI DRIVER?Sergio Perez può davvero diventare pilota Ferrari? Presto Marchionne e Arrivabene decideranno sulla conferma di Raikkonen ma per il messicano le cose sembrano mettersi bene. Il secondo podio stagionale a Baku esalta la sua posizione di principale outsider e la raggiunta maturità: dopo il crash nella free practice 3, Checo si è guardato bene dal tenere una condotta troppo spavalda nei primi giri. In seguito, ha battagliato bene anche con Hamilton e sfruttato a dovere strategia e monoposto, fino al sorpasso finale proprio a quel Raikkonen che vorrebbe tanto sostituire al volante della Rossa. Perez, che continua dunque a surclassare il quotato compagno di squadra Hulkenberg, a fine gara ha ricevuto via twitter i complimenti di Vijai Mallya e del suo mentore Carlos Slim. Il ricchissimo magnate messicano è la chiave di volta per permettere il grande salto verso Maranello: è già munifico sponsor della Ferrari (e potrebbe aumentare il supporto…) e siede inoltre nel CdA della Philips Morris, come Arrivabene. La multinazionale del tabacco, a sua volta, è anch’essa ormai storico sponsor ferrarista..: il puzzle, alla fine, ha i colori messicani. Altro indizio: come noto, Perez è già stato componente della Ferrari Driver Academy – fu Montezemolo a non puntare su di lui mentre Massa deludeva - e quindi conosce già l’ambiente e diversi personaggi che gravitano a Maranello. In più, ha affermato, “messicani e italiani sono simili”. Perez sa che entro l’estate si gioca il suo futuro: a 26 anni è il momento di cogliere l’occasione della vita. Avete visto, prima di salire sul podio di Baku, quanto abbia "gigioneggiato" con Vettel. Per arrivare alla Ferrari sa che deve guadagnarsi anche il sì del tedesco.

Nessun commento:

Posta un commento