Translate

lunedì 16 maggio 2016

ROSBERG - HAMILTON: ROTTA DI COLLISIONE

(16/5/2016) Rosberg – Hamilton: non è colpa di nessuno, si va avanti. E’ proprio così? Alla Mercedes hanno chiaramente scelto di non esacerbare l’ambiente e i rapporti tra i due piloti. Il pazzesco scontro tra le due frecce d’argento alla curva 3 del Gp di Spagna davanti al gran capo Dieter Zeitsche è stato derubricato in fretta, molto in fretta, quale “incidente di gara”  (stesso responso d’altronde dei commissari di gara). Un atteggiamento che Toto Wolff & C. possono permettersi, visto l’enorme vantaggio tecnico di cui godono e che, effettivamente, sarebbe sciocco mettere in crisi a causa di diatribe personali e lotte intestine tra i piloti. A caldo, però, l’analisi del fattaccio è stata diversa. Lapidario Niki Lauda: “Colpa di Lewis, subito troppo aggressivo. Non ha usato la testa”, mentre dopo il consulto nel motorhome Wolff tendeva a stemperare: “Niki ragiona da pilota ma per noi è una situazione complessa da valutare. 
Pensiamo che ci sia un concorso di colpa, 50% e 50%”. La tensione, quindi, c’è e rimane. A parte la sconfessione della tesi di Lauda, Hamilton deve recuperare su Rosberg e a Barcellona era già a metà dell’opera dopo la pole position. Il tedesco comincia invece a sentire forte sul collo  l’alito del compagno campione del mondo in carica e pare che abbia bisticciato in partenza con la centralina per il settaggio della centralina motore che alla “curva 3” non gli ha assicurato la potenza necessaria per resistere al forsennato attacco di Hamilton. Resta il fatto che tra i due ci risiamo: dopo il contatto di Spa e lo strano fuori-pista di Rosberg a Montecarlo nei momenti decisivi della qualifica (2014), e dopo le spinte alla prima curva di Austin l’anno scorso, il rapporto tra i piloti è di nuovo in crisi. Su twitter Rosberg si dichiara “ancora affranto”  mentre Hamilton si sente pienamente dalla parte della ragione: vengono già i brividi a pensare alla prima curva di Montecarlo tra 15 giorni. 

Nessun commento:

Posta un commento