Translate

giovedì 5 maggio 2016

RED BULL GIVES WINGS TO VERSTAPPEN. Kvyat come back TORO ROSSO...

(5/5/2016) – Certo, se ne parlava ma in ottica 2017. Invece, clamoroso! Max Verstappen passa alla Red Bull già dal prossimo Gran Premio, il 15 maggio in Spagna! La dura legge di Milton Keynes non ha risparmiato dunque Daniil Kvyat che viene rispedito (declassato?) alla Toro Rosso, “reo” di aver sbagliato troppo in Russia, la gara di casa. Dopo il podio della Cina ci si aspettava da lui una conferma e invece il 1 maggio rischia di diventare la sua data nera. 
Il doppio tamponamento a Vettel, le vibranti proteste del ferrarista (già infastidito dall’arrembante atteggiamento del russo a Shanghai) presentate direttamente a Chris Horner al muretto box di Sochi, il commento di Arrivabene “manovre francamente allucinanti”, ma soprattutto il fatto di aver rovinato anche la gara del compagno Ricciardo e ancora di più la considerazione di avere sulla macchina “cugina” un grande talento come l’olandese, hanno determinato il cambio in corsa. Cosa d’altri tempi - giusto? sbagliato? -  ma indubbiamente Marko, il plenipotenziario di Herr Mateschitz, usa il pugno di ferro (vero, Buemi e Alguersuari?). Non è detto, penso, che con questa mossa quelli della Red Bull abbiano voluto anche giocare d’anticipo nel mercato piloti. Max, appena 18 anni, è già molto quotato ed è noto che gli altri top team, Ferrari e Mercedes, lo corteggiano. In Australia Marko rivelò: “La Ferrari è molto interessata ai nostri due piloti”. Sì, perché nella “partita” per la sostituzione di Raikkonen, in scadenza di contratto e già più volte “rimproverato” da Arrivabene, c’è anche Daniel Ricciardo (che pare piaccia a Marchionne). A proposito, sul web si comincia a leggere anche della “caduta” in disgrazia dello stesso Arrivabene: al suo posto Ross Brawn o Chris Horner! E’ il mercato, bellezza.

Nessun commento:

Posta un commento