Translate

martedì 17 maggio 2016

FLASHBACK / GP BELGIO 1981. STOHR, FOLLE INCIDENTE ALLA PARTENZA

(17/5/2016)Siegfrid Stohr non avrà dimenticato l'incidente del quale fu involontario protagonista 35 anni fa esatti. Partenza del Gran Premio del Belgio 1981, il pilota della Arrows, alla sua prima stagione in F1, scatta dalla settima fila. Tutti deviano verso sinistra perché, incredibilmente, in pista c’è ancora un meccanico del suo team, Dave Luckett. Dave aveva saltato il muretto per intervenire con un motorino di avviamento sull’altra Arrows, quella di Riccardo Patrese, che aveva spento il motore per evitare che si surriscaldasse (stesso problema della Williams di Reutemann) in attesa che Piquet si risistemasse sulla griglia dopo aver mancato il suo posto. Il pilota padovano si stava sbracciando inutilmente da qualche secondo per segnalare il problema ed evitare il peggio. 
Invece, lo starter Derek Ongaro diede semaforo verde e le vetture schizzarono come saette. Purtroppo, Stohr si avvide troppo tardi della situazione e centrò in pieno il posteriore della vetture gemella: solo che tra lui e il retrotreno c’era Luckett, che rimase schiacciato. Lo sgomento generale e di Stohr in particolare, per l’accaduto, fu grande perché davvero pochi potevano immaginare che l’incidente non risultasse mortale. Fortunatamente, il meccanico, coraggioso ma imprudente, se la cavò invece con fratture alla gamba e ad un braccio, oltre alla perdita di un mignolo. Fu un fine settimana davvero tragico. Il venerdì, un altro meccanico, Giovanni Amadeo della Osella, fu travolto dalla Williams di Carlos Reutemann in corsia box. Morì dopo tre giorni di agonia. Reutemann vinse quella gara e fu l’ultima affermazione in F1 dell’argentino. https://www.youtube.com/watch?v=pnE3w7kFgs0

Nessun commento:

Posta un commento