Translate

venerdì 18 dicembre 2015

HAPPY BIRTHDAY / VIJAY MALLYA 60 ANNI, CHE PERSONAGGIO!

(18/12/2015) – Secondo le ultime cronache, la sua compagnia aerea Kingfisher Airlines è in bancarotta e le banche creditrici lo inseguono ma, caschi il mondo, Vijay Mallya oggi festeggerà il suo 60° compleanno come piace a lui: con una grande e sfarzosa festa nella sua maestosa villa di Goa. Pare addirittura che per l’occasione sia stato “ingaggiato” il cantante Enrique Iglesias e siano attese molte star di Bollywood. Il magnate indiano è indubbiamente uno dei personaggi più pittoreschi che frequentano il Circus della F1 ma al di là delle sue vicissitudini finanziarie e del look che non passa inosservato, anelli compresi, bisogna dire che la scuderia Force India che ha messo in piedi nel 2008 (ex Jordan, Midland e Spyker) si è guadagnata negli anni il rispetto dei concorrenti e l’ambizione dei piloti. Piloti, altro aspetto positivo, con i quali Mallya è sempre stato molto corretto. Quest’anno si è classificata quarta forza tra i Costruttori e il podio di Perez a Sochi l’ha proiettata molto in alto nella considerazione dell’ambiente. Tanto che è in pieno corso la trattativa per ri-denominare il Team Aston Martin, il che potrebbe spianare nuove prospettive, soprattutto alle sempre asfittiche casse della squadra che per il 2016 ha chiesto ad Ecclestone un anticipo della fetta di torta spettante. Nato a Bantwal nel 1955, Mallya ha ereditato dal padre il Gruppo United Breweries (chimica, farmaceutica, ecc) ed ha via via espanso il suo “impero”, fino alla Formula 1. Durerà la sua stella rombante? In una recente intervista aveva detto: “Non sono sicuro di lasciare la F1 ma a 60 anni bisogna cominciare a godersi la vita”. Banche permettendo!

Nessun commento:

Posta un commento