Translate

lunedì 14 settembre 2015

IMOLA 1980, E FU GRAN PREMIO D'ITALIA

GP d'Italia a Imola 1980, il crash di Villeneuve
(14/9/2015)Monza, Imola: oggi come ieri il Gran premio d’Italia di Formula 1 è stato sempre affare loro. Solo una volta, il 14 settembre del 1980, il circuito del Santerno riuscì addirittura a spuntare la titolazione nazionale. L’anno prima, in Brianza, la Ferrari aveva trionfato con Scheckter ma i lavori di ammodernamento e sicurezza richiesti dopo l’incidente mortale di Peterson nel 1978, tardavano e l’accordo diretto tra gli organizzatori romagnoli e Ecclestone trovò applicazione. Anzi, la gara era prevista già nel 1979 ma le diatribe trovarono temporanea composizione in una gara di “assaggio” subito dopo Monza, per la cronaca vinta da Niki Lauda su Brabham dopo un duello spettacolare con Gilles Villeneuve. 

Gara non titolata ad Imola nel 1979
A settembre 1980, come detto, fu invece Imola a organizzare il Gran Premio d’Italia. Le qualifiche furono dominate dalla due Renault Turbo di Arnoux e Jabouille ma in gare prevalse Piquet su Brabham davanti alle Williams di Jones, futuro campione del mondo quell’anno, e di Reutemann. Quel gran premio resta nella memoria anche per il grosso incidente del quale fu protagonista Gilles Villenueve. Alla curva ora intitolata a lui, all’ottavo giro il canadese vide esplodere letteralmente lo pneumatico posteriore desto della sua T5: l’impatto con il muretto fu tremendo ma il pilota rimase fortunatamente del tutto incolume. Lo spavento fu tale che perfino il Drake, appena ebbe modo di incontrare il suo pupillo, insolitamente per lui lo abbracciò baciandogli anche la testa!

Nessun commento:

Posta un commento