Translate

martedì 7 luglio 2015

IN & OUT / GP FRANCIA 1985. PIRELLI AL TOP MA E' L'ULTIMA DELLA BRABHAM

(7/7/2015) – Il Gran Premio di Francia del 7 luglio 1985 si corse al Paul Ricard sotto una calura terribile. Ebbene, trenta anni fa fu Nelson Piquet, su Brabham BT54 – Bmw, a regalare alla Pirelli il ritorno alla vittoria dal rientro in Formula 1 (1981) e alla Brabham quello che ad oggi risulta ancora l’ultimo successo del leggendario team fondato dall’omonimo costruttore australiano. Il successo del brasiliano non era esattamente preventivabile e la partenza dalla terza fila dava la misura delle forze in campo all’epoca. Nelson però scattò in maniera felina e già sopravanzò Alboreto (Ferrari) e Prost (Mc Laren) per mettersi alla caccia di Senna (Lotus) e Rosberg (Williams-Honda). Con il passare dei giri – ben 53 ne erano previsti - apparve chiaro che le Pirelli P7 erano gli pneumatici che meglio si adattavano alle condizioni roventi della pista e infatti Piquet potè allungare costantemente e senza problemi. A fine gara l’alfiere della Brabham, che precedette Rosberg e Prost, riconobbe il merito assoluto della vittoria alle coperture milanesi e nessuno in quel momento poteva pensare che per la Brabham sarebbe cominciato un lungo digiuno che l’avrebbe portata alla sparizione della F.1 e che, anni dopo, la Pirelli si ritaglierà il ruolo di fornitore unico della massima formula!

Nessun commento:

Posta un commento