Translate

giovedì 4 giugno 2015

STONER "PILOTA" LAMBORGHINI

(4/6/2015)Casey Stoner è in Italia: torna alla Ducati? No, è appena stato alla Lamborghini a Sant’Agata Bolognese. Il campione delle due ruote, accolto dal Presidente e AD  Stephan Winkelmann, e dal Direttore Ricerca e Sviluppo, Maurizio Reggiani, ha visitato il Museo che custodisce storiche vetture del Toro, e lo stabilimento di produzione, dove vengono assemblate le supersportive emiliane. In particolare, ha potuto ammirare da vicino la Aventador LP 700-4 sia coupé che roadster, e, a due mesi dal debutto, la nuova Aventador LP 750-4 Superveloce. L’australiano non ha resistito inoltre al piacere della prova ed è salito a bordo di una rossa Lamborghini Huracan LP 610-4 che gli è stata affidata per qualche giorno. 

“Per me è stato un giorno incredibile – ha detto alla fine del tour – è qualcosa che desideravo fare fin da bambino: avere l’opportunità di guidare una di queste vetture e vedere come sono costruite. In passato, ho conosciuto da vicino alcune aziende italiane e ho visto quanto impegno e passione mettono in ciò che fanno, dal design alla produzione. Vedere in prima persona ciò che significa produrre queste vetture è andato ben oltre le mie aspettative. Mi ha dato una nuova prospettiva da cui guardare Lamborghini e al valore contenuto in questo Marchio”. Bene, chissà che ora Casey non vada a trovare i vecchi amici della Ducati (dello stesso gruppo Lamborghini…) dopo essersi già complimentato con loro via twitter per le ultime performances. Poi da cosa può nascere cosa…

Nessun commento:

Posta un commento