Translate

venerdì 5 giugno 2015

KIMI AIUTA?

(5/6/2015) - Week end del Gp del Canada difficile per Kimi Raikkonen. Difficile psicologicamente. Perché la stagione entra nel vivo e il suo contratto è in fase di scadenza. Il problema è che, finora, l’ultimo arrivato, pur essendo il poker-campione Vettel, lo ha sempre battuto in qualifica e solo una volta, in gara, ha fatto peggio (Barhein). Kimi deve quindi perfezionare l’approccio, adattando meglio la sua SF15-T agli pneumatici disponibili e strappare una posizione in griglia più avanzata rispetto alla media che sta tenendo. Certo, viene alla mente che già l’anno scorso a Melbourne la situazione sembrava più o meno simile (vedi post http://motor-chicche.blogspot.com/2014/03/la-versione-di-kimi-ho-solo-bisogno-di.html). Comunque ha dimostrato di poter essere ancora competitivo (e di non “risentire” dell’effetto paternità) ma a Maranello gli chiedono di più. Arrivabene è fin troppo franco con lui: gli ha reso noto che per la firma varranno i risultati e non ha lesinato critiche, a volte non concordemente, per certi atteggiamenti e piccoli ma decisivi errori. Poco scusabili per un campione del mondo con tanta esperienza. Il finlandese, poi, è più nervoso del solito e anche l’ultimo rimbrotto alla squadra per averlo fatto uscire in maniera “pericolosa” dal box a Montecarlo è un indice di questo. L’atteggiamento sfuggente e sufficiente con i giornalisti è poi abbastanza noto ma sta peggiorando. A Montreal la Ferrari ha portato qualche piccola novità sul motore e lui, al solito non si sbilancia: Per questa gara abbiamo cose ‘normali’, ma ovviamente dovremo vedere come funzionano e a che punto siamo. Qui serve una vettura che si comporti bene in ogni parte del tracciato, che è molto diverso da quelli su cui abbiamo corso finora. Per questo non è facile dire come saremo piazzati. Le mescole a disposizione sono le stesse di Monaco, ma la pista è molto diversa, dovrebbe andare bene per noi. Molto dipenderà dalle condizioni meteo. Sappiamo che cosa manca ancora, dobbiamo migliorare nelle qualifiche e puntiamo a fare meglio in determinate aree, per facilitarci la vita alla domenica. Faremo del nostro meglio per mettere insieme un buon week end e vedremo che succede”. Molti punti interrogativi, dunque.

Nessun commento:

Posta un commento