Translate

lunedì 22 giugno 2015

IN & OUT / GP OLANDA 1975. PRIMA VITTORIA PER HUNT E LA HESKETH, DOPPIA FRATTURA PER MONTEZEMOLO!

(22/6/2015) – Una gara volitiva, una decisione-sprint sul rientro al box e così, 40 anni fa, il 22 giugno 1975, James Hunt vinse la sua prima gara in Formula 1, Gran Premio di Olanda, con solo un secondo di vantaggio sulla Ferrari di Niki Lauda. Fu il primo – ed unico – successo anche per la Hesketh, ma la corsa fu caratterizzata dall’infortunio occorso all’allora Direttore Sportivo Luca Cordero di Montezemolo.  Tra le dune olandesi di Zandvoort andò in scena il prologo del grande duello dell’anno successivo tra l’inglese e l’austriaco. Gara bagnata: Lauda partì in pole e, come tutti, aveva montato sulla superba Ferrari T pneumatici rain. Una volta scattato in testa e con la pista che andava progressivamente asciugandosi, tutto stava nel scegliere il momento migliore per passare alle slick. 
Fu Hunt, al settimo giro, ad anticipare tutti: mossa che si rivelò azzeccata perché alla Ferrari tergiversarono un po’ troppo e quando Lauda tornò in pista prima si trovò davanti un coriaceo Jarier su Shadow e poi dovette rincorrere Hunt, rosicchiandogli decimi preziosi giro per giro. Ma l’inglese resistette e vinse in volata. Lauda rientrò ai box contrariato dal fatto di non aver più visto, da un certo momento, Montezemolo al muretto box. Dovette rimangiarsi i rimproveri: il DS del Cavallino era stato investito in pit lane dalla Lotus di Peterson e per pura fortuna il colpo di pneumatico che lo fece letteralmente volare in aria gli procurò “solo” la rottura di una gamba e di un braccio!

Nessun commento:

Posta un commento