Translate

martedì 19 maggio 2015

FLASHBACK / 19 MAGGIO 1985. SCINTILLE PATRESE - PIQUET A MONTECARLO

(19/5/2015) – Pochi giorni al Gran Premio di Monaco a Montecarlo, una gara difficilissima che non permette errori per gli spazi angusti entro i quali le monoposto devono destreggiarsi. Un esempio? Proprio 30 anni fa, il 19 maggio del 1985, ecco cosa combinarono Patrese e Piquet, in duello ravvicinato, alla prima staccata della St. Devote. Sul rettilineo d’arrivo, il brasiliano, allora su Brabham BMW, prese la scia del padovano su Alfa Romeo sponsorizzata Benetton, inserendosi all’interno. Patrese certo non agevolò la manovra e i due si toccarono con il pericoloso risultato di sbattere con violennza contro le barriere, tra varie piroette, scintille e principi di incendio.

Quello che rimase delle due vetture finì nella via di fuga e fortunatamente i piloti non patirono conseguenze fisiche ma l’incidente comportò danni anche per altri a causa dei detriti e dell’olio sparso sulla pista. Per Laffite e Teo Fabi che seguivano immediatamente dietro i due contendenti e poi per Lauda e soprattutto per Alboreto su Ferrari impegnato in una lotta feroce con Prost su Mc Laren. Il ferrarista, in testa, fu costretto ad una sosta ai box per poi ripiombare in pista e, superati De Cesaris e De Angelis, a guadagnare per lo meno un buon secondo posto. 

Nessun commento:

Posta un commento