Translate

martedì 5 maggio 2015

ANNIVERSARY / 5 MAGGIO 1985. L’ULTIMA VITTORIA DI ELIO DE ANGELIS

(5/5/2015) Elio De Angelis in Formula 1 vinse solo due Gran Premi: a Zeltweg, in volata su Rosberg, nel 1982, e a Imola il 5 maggio del 1985, giusto 30 anni fa. L’ultimo successo del grande pilota romano avvenne dunque in patria – anche se il GP era quello di San Marino – e, nell’occasione, risultò un po’ fortunoso. A vincere e a salire sul gradino più alto del podio fu infatti Alain Prost ma le successive verifiche tecniche consentirono di appurare che la sua Mc Laren TAG Porsche era arrivata al traguardo sottopeso di 2 Kg: squalificata. Elio colse i frutti di una gara accorta, giocata alle immediate spalle di fighters forsennati come il compagno di squadra Senna, il ferrarista in grande spolvero Alboreto (poi ritirato) che rintuzzò per quanto possibile gli attacchi di Prost, il mastino Rosberg e lo stratega Lauda. 

A quattro giri dal termine Senna rimase senza benzina e a ritrovarsi in testa fu addirittura il neo ferrarista Stefan Johansson, chiamato a sostituire il giubilato Arnoux. Visibilio della folla ma anche lo svedese finì col serbatoio a secco per la gioia di Prost che parcheggiò la monoposto subito dopo il traguardo. Poi, come detto, le giuste decisioni dei giudici, con De Angelis primo in gara e in classifica generale: posizione che tenne fino al GP del Canada, dove partì in pole. Ma era l’anno del duello Prost-Alboreto e della consacrazione di Senna. il talento brasiliano, coccolatissimo dal team principal Peter Warr, oscurò completamente il ruolo, i meriti e la classe di De Angelis che a fine anno decise di raggiungere Patrese alla Brabham. Per le sue ultime gare….

Nessun commento:

Posta un commento