Translate

mercoledì 11 marzo 2015

L'IMPRESA DI PIERLUIGI MARTINI: 25 ANNI FA IN PRIMA FILA A PHOENIX

(11/3/2015)Pierluigi Martini avrebbe sicuramente meritato una brillante carriera in Formula 1 ma nella sua storia rimane la soddisfazione della partenza in prima fila regalata a se stesso e alla Minardi proprio 25 anni fa, al Gran Premio degli Stati Uniti a Phoenix, gara inaugurale della stagione 1990. La corsa, tanto per fare mente locale, che offrì al pubblico lo splendido duello tra Senna e un giovane e irriverente Jean Alesi su Tyrrell. Certo, il romagnolo fu beneficiato dalle bizze del tempo che resero del tutto irrilevanti le qualifiche ufficiali del sabato valorizzando i tempi del giorno prima che, tra l’altro avevano messo in evidenza le performances degli pneumatici Pirelli che anche la Minardi calzava. 
Il risultato fu uno scoppiettante rimescolamento delle “carte”. In pole c’era Berger, compagno di senna su Mc Laren Honda (1.28.664), e affianco a lui per l’appunto Martini (1.28.731). Solo 67 decimi lo separarono da una pole che avrebbe mandato in visibilio lui, la sua Lavizzola e Giancarlo Minardi. A seguire, De Cesaris (Scuderia Italia) e Alesi e quindi Senna e Piquet (Benetton Ford). Pierluigi non partì bene e fu subito sopravanzato da Alesi e poi dagli altri. Macchine nettamente superiori alla sua pur buona Minardi M190 che, alla fine, portò ad un dignitoso settimo posto a un giro. Nonostante l’exploit iniziale, il campionato fu avaro di soddisfazioni per Martini: mai in zona punti. Nel 1991, invece, la sua migliore stagione: con la Minardi motorizzata Ferrari due quarti posti, a Imola e in Portogallo. Rimase in F1 fino al 1995.

Nessun commento:

Posta un commento