Translate

giovedì 5 marzo 2015

HAPPY BIRTHDAY / BURTI 40 ANNI, TESTER FERRARI IL SUO SUCCESSO

(5/3/2015) – Luciano Pucci Burti compie oggi 40 anni. Ve lo ricordate? Effettivamente non si può dire che il pilota brasiliano abbia lasciato un segno in Formula 1. Potrà però raccontare ai nipoti di aver fatto parte della Scuderia Ferrari. Ricapitolando: Burti, come tanti altri brasiliani, approdò nel 1998 in Europa per disputare il campionato inglese di F3, sulla scia delle luminose carriere dei vari Piquet e Senna. Non sfigurò e anzi il terzo posto finale gli valse l’attenzione della Stewart Grand Prix. Debutto transitorio nel 2001 proprio con la ex monoposto del Sir scozzese divenuta Jaguar e quindi passaggio pressochè immediato alla Prost. Proprio alla guida della monoposto blu si consumò il suo addio alla massima formula: nel corso del Gp del Belgio un inopinato contatto con la Jaguar di Irvine – poi duramente accusato - lo spedì a 250 km/h verso le barriere. La Prost si infilò sotto la pila di pneumatici e per Burti furono momenti di paura: restò in coma farmaceutico ma ne uscì solo con un trauma facciale. L’anno dopo, caldeggiato dall’amico Barrichello, approdò alla Ferrari come tester insieme a Badoer. Restò a Maranello fino al 2003, vivendo parte dell’epopea di Schumacher. Non appese il casco al chiodo partecipando e divertendosi alla Stock Car brasiliana. Oggi è commentatore TV di Rede Globo.

Nessun commento:

Posta un commento