Translate

lunedì 26 gennaio 2015

ANNIVERSARY / 26 GENNAIO 1975. CARLOS PACE, 40 ANNI FA PRIMA E UNICA VITTORIA DELL'IDOLO MANCATO

(26/1/2015) Carlos Pace fu portato letteralmente in trionfo dalla folla festante quando 40 anni fa esatti vinse il suo primo gran premio, quello del Brasile, a Interlagos! Era la seconda gara di campionato 1975 - che avrebbe visto il ritorno all’iride della Ferrari dopo 11 anni - e il brasiliano si impose davanti al ben più titolato connazionale e campione del mondo in carica Fittipaldi e a Jochen Mass, entrambi su Mc Laren. In prova la pole fu del francese Jarier su Shadow che dopo una sfuriata di Reutemann si involò, imprendibile, anche in gara. Dalla terza fila, inesorabile, Pace cominciò però la sua rincorsa vincente. Attento a non degradare subito gli pneumatici – allora i campionati cominciavano a gennaio e in Brasile era piena estate con un caldo opprimente – approfittò delle defaillances altrui, compreso Jarier che a otto giri dalla fine vide cedere la macchina. 
Nonostante l’affondo finale di Fittipaldi, Carlos riuscì a passare per primo sotto la bandiera a scacchi facendo “esplodere” la torcida e provando così per la prima volta l’ebbrezza della vittoria in Formula 1. Un nuovo, brillante esponente della tradizione brasiliana sembrava essere sbocciato, anche se quel giorno aveva già 30 anni. Dopo l’esordio nel 1972 su March messa in pista da Frank Williams, fu John Surtees a lanciarlo ma il vero trampolino lo costituì il passaggio alla Brabham nel corso del 1974. Dopo la vittoria di Interlagos partì in pole nel GP successivo in Sudafrica e quell’anno colse altri due podi (Monaco e Silverstone). Poi anni di alti e bassi, fino al 1977 con le monoposto di Ecclestone certamente competitive, spinte dai generosi propulsori Alfa Romeo di Chiti. Vittoria sfiorata in Argentina, ma solo due mesi dopo l’incidente aereo mortale. Un idolo mancato.

Nessun commento:

Posta un commento