Translate

sabato 10 gennaio 2015

ANNIVERSARY / 11 GENNAIO 2005. MUORE FABRIZIO MEONI, LA SOLIDARIETA’ VINCE ANCORA

(10/1/2015)Domani dieci anni: Fabrizio Meoni, uno dei “re” della Parigi - Dakar, è morto infatti l’11 gennaio del 2005 mentre, secondo in classifica, in sella alla sua amata KTM correva l’ennesima e ultima maratona africana. Era mattina: in Mauritania, nei pressi di Kiffa, un salto, la bruttissima caduta, la rottura di due vertebre cervicali, l’arresto cardiaco. Inutili i primi e ripetuti soccorsi, disperate le lacrime del suo incredulo avversario e compagno di squadra, il francese Cyril Despres. Lasciava la moglie Elena e i figli  Gioele e Chiara. Meoni, toscano di Castiglion Fiorentino, aveva 47 anni e una passione sconfinata per le due ruote e per l’enduro. Quasi scontato che, un giorno, avrebbe affrontato il classicissimo e durissimo banco di prova rappresentato dalla Parigi - Dakar, che vinse nel 2001 e 2002. Frequentando l’Africa – aveva corso anche in Tunisia e in Egitto – si era impegnato anche in iniziative di solidarietà e aveva creato l’Associazione “In buone mani” raggiungendo l’obiettivo di far costruire una scuola (l’Ecole Meoni & Amici d’Italia”) proprio a Dakar che avrebbe dovuto visitare il giorno dell’arrivo. 
Quel prezioso embrione di solidarietà non si è esaurito. Grazie alla Fondazione che oggi  porta il nome del centauro e insieme all’Associazione Oltre i confini Onlus di Milano, è già nata la terza scuola intitolata “Fabrizio e Cyril” – Despres non ha dimenticato -  sempre a Dakar. La congregazione dei Padri e delle Suore missionarie mariste di Padre Antonio Burusti, legatissimo a Fabrizio, si occupa inoltre del recupero dei ragazzi senza dimora. L’anno scorso è stato inaugurato, per la Congrezione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, anche un nuovo reparto di maternità presso l’ospedale di Itigi, in Tanzania. Domenica 11, in occasione dell’anniversario della scomparsa, la pilota Julia Schrenk visiterà le tre scuole che portano il nome di Meoni e consegnerà materiale scolastico. Per maggiori informazioni su iniziative e sostegni: info@fondazionefabriziomeoni.it

Nessun commento:

Posta un commento