Translate

venerdì 14 novembre 2014

HAPPY BIRTHDAY / ELISEO SALAZAR 60 ANNI (E PACE FATTA CON PIQUET)

(14/11/2014)Eliseo Salazar compie oggi 60 anni: non me ne voglia l’ex pilota di F1 nato a Santiago del Cile – tanto sarà sicuramente abituato – ma la prima immagine di lui che torna alla mente è la famosa serie di pugni (e il calcio mancato) che Nelson Piquet gli assestò nel 1982 durante il Gran Premio di Germania. A Hockenheim il brasiliano, allora alla Bmw, era alle prese con il doppiaggio della modesta ATS pilotata da Salazar: prima della seconda chicane affiancò all’interno il cileno che però non solo non rallentò per agevolare il sorpasso ma anzi finì col toccare il posteriore della Brabham. Testa-coda per fortuna senza conseguenze e corsa finita per entrambi. Piquet, balzato fuori dall’abitacolo, non si capacitò dell’accaduto e assalì, letteralmente, l’avventato collega: pugni, un calcio schivato e tante imprecazioni sono passate alla storia (i due hanno però fatto da tempo la pace). 
Salazar non provò nemmeno a difendersi (https://www.youtube.com/watch?v=nJZDaoUV1N4). C’è da dire che quel giorno il nervosismo era alle stelle: la stagione era già stata funestata dalla morte di Villeneuve e Paletti e poche ore prima sulla stessa pista Pironi si era maciullato le gambe in un terribile incidente. Detto questo, bisogna dire che Salazar – 40 anni di carriera cominciata dalla F3 inglese ai tempi di De Cesaris – aveva (e ha) le corse nel sangue. Se in F1 non ha avuto fortuna, in altre categorie ha raccolto buoni risultati: 2° nella F. Aurora nel 1980 (primo fu De Villota), una vittoria nelle Sport Prototipi a Suzuka (corse in questa categoria nell’82/83 e 88/90), 3 vittorie nella Imsa con la Ferrari 333 Sp (1994), ha partecipato 5 volte.....

alla 24 Ore di Le Mans (nel ’90 fu estromesso dalla squadra Jaguar all’ultimo momento per favorire Brundle. Quella macchina vinse…). Dal 1995 al 2000 si è cimentato nella F. Indy, con una vittoria a Las vegas nel ’97 e tanti incidenti anche gravi. Non ha mai smesso: campionato cileno rally e WRC con la Mini Cooper, ALMS, Turismo argentino, GP Masters, la Dakar…e oggi l’Aston Martin GT4 Challenge of North America! E’ uomo di affari, manager, sposato tre volte, conduttore televisivo, attaccato al suo Paese: una vita intensa, una passione senza limiti per i motori. 

Nessun commento:

Posta un commento