Translate

venerdì 7 novembre 2014

ALONSO, INTANTO, FA IL MESSICANO

(7/11/2014) – Ferve il mercato piloti ma non è da meno quello dei circuiti. L’anno prossimo, dopo ben 22 anni di assenza, tornerà in calendario il Gran Premio del Messico sulla pista intitolata ai fratelli Rodríguez. Fernando Alonso, in attesa di pubblicizzare il suo prossimo team, ha trovato il tempo – in viaggio verso Interlagos - di pubblicizzare l’impianto di Città del Messico in un’anteprima organizzata da Santander. Lo spagnolo, accompagnato da Rodrigo Brand, Chief Public Affairs Officer di Santander Messico, e da Alejandro Soberón, Presidente del CIE – società promotrice del Gran Premio - ha avuto modo di effettuare un giro di ricognizione a bordo di una 458 Spider saggiando così il nuovo lay out anche se i lavori sono in corso. 
"E’ impossibile avere un’idea chiara dopo aver completato solamente un giro - ha però dichiarato Fernando  - ma trattandosi di un circuito già esistente, dove si è corso per molti anni, l’importante sarà cercare di conservarne il DNA. Certamente alcune modifiche sono necessarie, nel rispetto di quelle che sono le esigenze della Federazione soprattutto in termini di sicurezza. Le curve diventeranno più veloci e questo piacerà molto a noi piloti, in più qui in alcune zone le vetture passano vicino al pubblico e sono certo che questo offrirà un grande spettacolo. Qui la Formula 1 è molto seguita, ad Austin abbiamo visto moltissimi tifosi messicani, e direi che ci sono tutte le premesse perché il Gran Premio abbia un grande seguito”. L’ultima volta che le F1 hanno corso in Messico, il 22 marzo del 1992, vinse Mansell seguito da Patrese, entrambi sulle imbattibili Williams; terzo Michael Schumacher su Benetton.

Nessun commento:

Posta un commento