Translate

mercoledì 8 ottobre 2014

MONTEZEMOLO: FOTO-CRONACA DI UN ADDIO


(8/10/2014) – Occhi rossi, lacrime, abbracci e saluti: ieri sera Luca Cordero di Montezemolo ha voluto salutare duemila dipendenti della Gestione Industriale Ferrari - dopo essersi già accomiatato dalla Gestione Sportiva prima della partenza del team per i Gran Premi di Giappone e di Russia - nella tensostruttura interna alla fabbrica. Come noto, dal 13 ottobre finisce, definitivamente, la sua storia a Maranello, da ultimo come Presidente per 23 lunghi anni ripercorsi grazie ad un video che aveva come colonna sonora la canzone di Gino Paoli “Una lunga storia d’amore”.  

Dopo due brevi interventi introduttivi del vicepresidente Piero Ferrari e dell’amministratore delegato Amedeo Felisa, Montezemolo ha elogiato i lavoratori di Maranello: “Siete voi – ha detto - la forza di questa azienda, che è la più bella al mondo. Siete voi i veri artefici dei suoi trionfi e sono orgoglioso di aver vissuto con voi questi anni meravigliosi . Siete voi la Ferrari”. Poi ha ricordato i successi in Formula 1, dove la Ferrari resta la scuderia più vincente, e delle vetture GT del Cavallino nel mondo, per concludere che “il futuro della Ferrari, che non produce vetture ma sogni, resterà luminoso perché qui ci siete tutti voi”. Non è mancato un  ricordo per Schumacher e Bianchi chje stanno vivendo momenti difficili. Alla fine, sul palco sono saliti rappresentanti delle donne e degli uomini della fabbrica, per un abbraccio simbolico e all’uscita il Presidente è stato travolto dalla gente che voleva stringergli la mano, farsi un “selfie” con lui, manifestargli affetto e stima. Un’uscita, questa, che gli sarà piaciuta.




Nessun commento:

Posta un commento