Translate

venerdì 17 ottobre 2014

DOMENICALI VA IN GERMANIA COME ALDO COSTA & C.

(17/10/2014) – A Stefano Domenicali sono bastati solo sei mesi per trovare una nuova occupazione: dal prossimo 1 novembre, lex Team Principal Ferrari passa allAudi. Come per altri uomini con la valigia appartenuti alla galassia Fiat, la terra promessa è la Germania: è il caso di Aldo Costa oggi trionfalmente in Mercedes, di Luca De Meo e Walter de’ Silva responsabile stile di tutto il gruppo Volkswagen. La Germania ringrazia e raddoppia: è di queste ore la notizia dellingresso della Mercedes, tramite AMG, nellazionariato della storica casa motociclistica MV Agusta. Tra i piloti italiani, con la casa degli anelli hanno corso e vinto Alboreto, Pirro e poi Dindo Capello. Ma torniamo al 49enne Domenicali che, per il momento, avrà un ruolo manageriale di primo piano e riporterà direttamente al Ceo Rupert Stadler mentre grande capo delle attività resta Wolfgang Ullrich. Forse Ingolstadt è proprio il posto giusto per un tipo come Stefano che, tra i pochi lamenti che si è lasciato sfuggire dopo il suo allontanamento a favore di Marco Mattiacci, ha evidenziato la scarsa serenità in seno alla Gestione Sportiva. E una caratteristica dellambiente latino che per esempio scombussolava non poco un tedesco di fatto come Lauda (Italia grande casino”…). Per ora Audi –che comprende Lamborghini e Ducati – è concentrata sul mondiale Endurance dove lanno prossimo dovrà fronteggiare oltre a Toyota e Porsche anche la Nissan ma prima o poi il Gruppo Volkswagen al quale appartiene potrebbe una buona volta decidere di dedicarsi alla Formula 1 e allora competenze e qualità di Domenicali verrebbero più che buone. 

Nessun commento:

Posta un commento