Translate

lunedì 13 ottobre 2014

CHE FESTA PER LA F60 AMERICA!


(13/10/2014)Che festa per i 60 anni della Ferrari in America! Al Beverly Hills City Hall è stata una serata da mille e una notte: noti ospiti d’onore, esibizioni musicali, fuochi artificiali, un’asta, la presentazione della annunciata vettura in serie limitata (10 esemplari), la F60 America. All’evento hanno preso parte John Elkann, presidente FCA, Sergio Marchionne, amministratore delegato FCA e neo presidente Ferrari, Amedeo Felisa, amministratore delegato Ferrari, e Piero Ferrari, vicepresidente Ferrari. Contrariamente a quanto previsto, non ha partecipato Montezemolo.
Tra gli ospiti famosi, l’attrice Megan Fox, il conduttore televisivo Mario Lopez, il campione di polo Nacho Figueras e la moglie Delfina Blaquier, l’imprenditore Robert Herjavec, il regista Michael Mann, e i piloti Derek Hill e Dan Gurney. Tutto è cominciato con una serie di esibizioni musicali: il maestro Carlo Ponti Jr., che ha diretto la Los Angeles Virtuosi Orchestra, la famosa violinista Caroline Campbell e la già vincitrice del Garmmy Mary J. Blige. Il banditore d’asta David Gooding ha poi battuto il primo esemplare della nuova 458 Speciale A (aggiudicata a 900 mila dollari con proventi andati in beneficenza a Daybreak, la filiale americana di Telethon) ma l’attesa era soprattutto per la Ferrari concepita per assecondare due grandi passioni dei clienti statunitensi, il motore V12 e la guida “a cielo aperto”. La F60America dispone del potente e innovativo motore V12 anteriore-centrale e i rapporti del cambio dedicati esaltano il carattere sportivo della vettura. 
Megan Fox alla festa Ferrari
Sulla fiancata, l’innovativo disegno a diapason mentre sul frontale spicca la classica monobocca Ferrari con calandra cromata e prese aria dei freni integrate. L’impostazione asimmetrica dell’abitacolo enfatizza il lato conducente con l’utilizzo dello sportivo colore rosso, mentre il lato passeggero è in nero, ispirato alle storiche Ferrari da competizione. Ricco l’allestimento degli interni con materiali compositi per la plancia, il tunnel e i pannelli porta della zona conducente. I sedili racing sono decorati con una stilizzazione della bandiera americana nella parte centrale di seduta e schienale. Il colore della carrozzeria riprende la storica livrea del North America Racing Team. Sui parafanghi è applicato uno logo specifico commemorativo Ferrari con Cavallino e richiamo al 60° anniversario, presente anche sul tunnel centrale dell’abitacolo. Ieri le celebrazioni... (SEGUE CON ALTRE FOTO)

hanno avuto l’apoteosi con la parata di 60 vetture tra le più iconiche create da Ferrari in sfilata sulla famosa Rodeo Drive, dalla Ferrari 308 GTS (quella di “Magnum, P.I”), alla Testarossa (utilizzata in “Miami Vice”), alla Ferrari 275 GTB/4 di Steve McQueen, la 375 MM vincitrice del prestigioso “Best of Show” a Pebble Beach nel 2014 e naturalmente l’ultima nata, la F60 America.





Nessun commento:

Posta un commento