Translate

martedì 22 luglio 2014

TOH, UN ITALIANO IN F1: KEVIN GIOVESI

(22/7/2014) – That’s incredibile, un italiano in Formula 1. Intendiamoci, nessun volante affidato ad un connazionale ma, visti i tempi a dir poco di magra, almeno un mignolo del piede dentro la massima serie. L’opportunità tocca a Kevin Giovesi, 20 anni, geometra, milanese di Rho che il nuovo management della Caterham ha inserito nel suo “Driver Program Development Caterham F1 Team”. La scuderia ora in mani arabo – svizzere offre così la possibilità di cominciare a prendere confidenza con strutture e metodi d un team di Formula 1, avvantaggiati dalla vicinanza con ingegneri e sofisticati simulatori. Una speranziella affinchè si trattasse di qualcosa di più c’era, vista il recente addio di uno dei piloti di riserva, l’americano Alexander Rossi ma terzo driver rimane il belga Robert Frjins. Certo però che se il team diretto dal duo Albers – Ravetto dovesse “stabilizzarsi” – termine usato dal Direttore Generale siciliano domenica scorsa ad Hockenheim – e magari trovare quella competitività oggi inesistente, potrebbe allora dischiudersi un interessante orizzonte. Attualmente Giovesi è impegnato con l’Eurotech Engineering nel campionato AutoGp dove, forte di due vittorie, a due gare dal termine è quarto in classifica generale. L’anno scorso ha anche disputato quattro gare in GP2 per il Team Lazarus, rapporto però ben presto risoltosi. Che dire: se sono rose, fioriranno… Kevin, giocatela per quel che puoi!

Nessun commento:

Posta un commento