Translate

lunedì 14 luglio 2014

ANNIVERSARY / 14 LUGLIO 1979. REGAZZONI REGALA "LA PRIMA" A WILLIAMS

(14/7/2014) – Frank Williams l’aveva sognata, accarezzata, desiderata come nient’altro. E finalmente il 14 luglio del 1979, 35 anni fa, di sabato, arrivò la prima vittoria in Formula 1 di una macchina che portava il suo nome. Il regalo, l’emozione gliela regalò Clay Regazzoni che a Silverstone, nel Gp di Gran Bretagna regolò sul traguardo Arnoux su Renault Turbo e Jarier su Tyrrell. Chissà, forse in quel momento Sir Frank rivide come in un flash back tutti i suoi sforzi e sacrifici dal 1967 per arrivare a quel momento tanto agognato: dalla messa in pista di oneste March, alla stretta collaborazione con lo sfortunato Piers Courage poi morto a Zandvoort su una De Tomaso, alla Politoys, la Iso, alla breve società con il magnate Walter Wolf. Tanti tentativi che non avevano garantito nulla di eclatante. Fino all’arrivo dei munifici sponsor arabi che Frank, per primo, introdusse in Formula 1. Nel 1978 le avvisaglie del cambio di rotta, con Patrick Head quale fine progettista. 

L’anno successivo il debutto della nuova FW07 al Jarama e un anticipo di gioia, sempre con Regazzoni a Montecarlo dove il ticinese tagliò il traguardo secondo con il muso negli scarichi della Ferrari T4 di Scheckter. Infine, il week end inglese. Clay fu quarto in qualifica dietro, nell’ordine, il compagno di squadra Jones, Jabouille e Piquet. Scattò meravigliosamente dalla seconda fila e si portò in testa, presto però risucchiato di nuovo indietro. La sua fu una condotta accorta e volitiva e grazie a qualche ritiro di troppo riuscì ad imporsi iscrivendo per la prima volta il nome Williams nella casella del vincitore. Sul podio, in rispetto agli sponsor medio orientali, Regazzoni non festeggiò a champagne ma per Frank e la Williams era solo l’inizio della festa.

Nessun commento:

Posta un commento