Translate

martedì 13 maggio 2014

PAULA SENNA, NEL NOME DI ZIO AYRTON

(13/5/2014) – A rappresentare la famiglia del pilota brasiliano al Senna Tribute di Imola c’era Paula Senna, nipote del tre volte campione del mondo. La giovane e radiosa responsabile dell’Insituto Ayrton Senna, gestito dalla madre Viviane sorella di Ayrton, ha prima portato un saluto al convegno inaugurale, poi ha dato il calcio d’inizio alla partita del cuore “Memorial Senna” tra Nazionale Piloti e rappresentativa Scuderia Ferrari Club e infine ha presenziato alla cena di beneficienza in Autodromo in favore dell’Istituto. Nato per volere di Ayrton, si tratta di uno degli Istituti benefici più importanti del Sud America che nel 2013 ha fornito assistenza medica e scolastica a 2 milioni di bambini brasiliani attraverso 75mila operatori qualificati in 1300 città di 24 Stati della nazione verde oro.

Paula Senna è stata costantemente scortata da Claudio Giovannone, padrino per l’Europa dell’Istituto nonché curatore della mostra “ImolAyrton 2014 – Ayrton per sempre”, imperdibile retrospettiva della carriera del grande pilota inaugurata contestualmente al Museo Checco Costa. 


La mostra è stata l’ultimo tassello costituendo un ideale continuazione con quelle già allestite dall’istituto Ayrton Senna a Torino nel 2000, ancora a Imola nel 2004, a Roma nel 2010 e a Parigi nel 2012.

Uno scorcio della mostra dedicata ad Ayrton al Museo Checco Costa

Nessun commento:

Posta un commento