Translate

venerdì 18 aprile 2014

UNA MUSTANG SULL'EMPIRE STATE BUILDING DI NEW YORK


(18/4/2014) – Detto, fatto. Per celebrare i 50 anni della Mustang, l’iconica  ‘muscle-car’ della Ford, presentata per la prima volta il 16 aprile del 1964, la Casa ha portato un esemplare del nuovo modello 2015 in cima a un’altra icona, l’Empire State Building di New York. L’evento ha rievocato una delle storiche presentazioni della prima Mustang, che nel 1965 fu esposta proprio all’ultimo piano dell’Empire State Building dopo aver debuttato alla Fiera Mondiale di New York. Portare la Mustang all’86esimo piano non è stato ovviamente un gioco da ragazzi. Nessuna gru poteva essere in grado di raggiungere altezze così elevate e le antenne che sovrastano l’osservatorio dell’ultimo piano rendevano impossibile trasportarla in elicottero. 
Misurato ogni centimetro della Mustang e degli ascensori del grattacielo, Ford si è allora affidata alla competenza e alla qualità di Romulus, una piccola azienda del Michigan che collabora con l’Ovale Blu da quasi 60 anni e che conta tra le sue maestranze artigiani le cui mani esperte hanno saputo eseguire il delicato compito preservando sia i pannelli dell’auto, appena verniciati, che le antiche decorazioni in legno e ottone degli ascensori. Nel 1965 il prototipo della prima Mustang fu diviso in tre sezioni e trasportato all’ultimo piano, dove venne ricomposto ed esposto al pubblico. Per riuscire nell’impresa 50 anni dopo, Ford ha donato al team 2 esemplari pre-produzione della  Mustang 2015. Il primo è stato utilizzato per i test e la creazione del controtelaio d’acciaio,  smontabile, necessario a ricomporre solidamente l’auto una volta raggiunto il tetto. Il secondo è stato accuratamente sezionato e riverniciato nel colore Triple Yellow, per essere poi riassemblato ed esposto. Il trasferimento è avvenuto di notte, e i tecnici hanno avuto a disposizione solo.....


6 ore per rimontare la Mustang sul tetto dell’iconico grattacielo, ma gli sforzi sono valsi un’impresa che resterà impressa nella storia della Mustang e dell’Empire State Building. “Abbiamo eseguito la procedura di assemblaggio in laboratorio decine di volte e per molti  giorni, per esercitarci”, ha spiegato Dave Pericak, ingegnere capo di Ford Motor Company. “Alla fine le azioni di tutta la squadra erano sincronizzate al secondo, un po’ come i team dei box durante i pit-stop in Formula 1. Per festeggiare i 50 anni della Mustang, Ford ha annunciato la 50 Year Edition, una versione limitata a 1.964 esemplari della nuova Mustang GT 2015 che si distinguerà, sia all’interno che all’esterno, per alcuni elementi stilistici unici. 


Nessun commento:

Posta un commento