Translate

lunedì 14 aprile 2014

CHI E' MARCO MATTIACCI, DA CHANEL A SHELL

(14/4/2014) – E ora quale beneficio trarrà la Ferrari dalla repentina “dipartita” di Stefano Domenicali, dopo 6 anni al timone della Gestione Sportiva e 23 complessivi a Maranello? Visto il successore, Marco Mattiacci, 42 anni, a digiuno di corse, dalle prime note e dichiarazioni par di capire che più che altro, almeno all’inizio, ci si aspetta una scossa, nuove motivazioni. Un po’ come nel calcio, quando si cambia l’allenatore ben sapendo che è la squadra in campo a non rendere. Il Presidente Montezemolo augura buon lavoro al neo TP, “un manager di valore che conosce bene l’azienda e che ha accettato con entusiasmo questa sfida”. Ne avrà bisogno, ma proprio l’entusiasmo contraddistingue il nuovo personaggio che impareremo a conoscere col tempo. Attuale presidente e CEO di Ferrari North America (lavora alla Ferrari dal 1999, una prima esperienza nel mondo dell’automobile alla Jaguar nel 1989), è un manager indubbiamente capace ed efficace a tutto tondo. 


Non per niente, si occupa dal 2010, dopo varie esperienze, di quella parte del mondo importantissima per la Ferrari e subito prima era stato a capo di Ferrari Asia Pacific. Laureato in Economia alla Sapienza di Roma, nel 2011 ha frequentato la Business School della Columbia University, a New York. Un tratto della sua formazione che ricorda quello del giovane Montezemolo poi chiamato a fine 1973 da Enzo Ferrari in persona a ricoprire lo stesso ruolo ora di Mattiacci! Viene da un mondo dove ha fatto sicuramente bene ma senza odore di benzina quanto più che altro di Chanel (quante scintillanti presentazioni in America e che frequentazioni di alta società). Dovrà studiare e imparare in fretta.




Nessun commento:

Posta un commento