Translate

martedì 22 aprile 2014

COULTHARD PUNGE RAIKKONEN

(22/4/2014) David Coulthard non deve amare molto Raikkonen. Certo, il ruolo dello scozzese è ora quello di commentatore per la BBC ma le prestazioni dell’ex compagno di squadra in Mc Laren paiono stuzzicarlo molto, in negativo. Dopo l’ennesimo risultato non eclatante in Cina, è andato giù abbastanza duro, paragonando, tanto per cominciare, il momento del finlandese “al primo periodo in Ferrari, quando non era impressionante”. Piccolo particolare: poi ha vinto il mondiale, ma per Coulthard non è tutto oro. Sentite un pò: “Ok, ha vinto il titolo, ma soprattutto perché i piloti McLaren si sono pestati i piedi tra di loro. E Raikkonen ha avuto bisogno che Massa gli regalasse la vittoria all’ultima gara della stagione per conquistarlo. Anche i buoni risultati in Lotus non sembrano convincerlo molto.”Ha fatto molto bene in Lotus negli ultimi due anni, ma quello era un gran pacchetto e in più Romain Grosjean non è poi così forte? O era tutto lavoro di Kimi? È molto difficile giudicare”. Poi guarda più avanti e aggiunge: Sarà interessante vedere come Raikkonen affronterà il resto della stagione, perché al momento non sembra uno che avrà una carriera a lungo termine in Ferrari. Non sto cercando di screditare Raikkonen, perché è chiaramente un pilota di grande talento. Ma quando le cose non vanno bene è allora che pare mancargli un’etica del lavoro se paragonato a gente come Alonso”. Come detto, i due, probabilmente, non si amano.  Nell'aprile del 2009, proprio Coulthard si espresse negativamente circa le capacità di guidare lo sviluppo della macchina da parte di Raikkonen arrivando a “consigliare” Maranello di ingaggiare al suo posto Alonso (cosa che poi avvenne). Kimi, non meno caustico, ribattè così: “Non conosco nessun pilota che sviluppi una macchina. Trovo divertente sentire commenti di questo tipo da persone che non hanno mai effettivamente vinto niente”. Ora ci risiamo.

Nessun commento:

Posta un commento