Translate

giovedì 13 marzo 2014

FERRARI LAND E' IN SPAGNA

(13/3/2014) – Ferrari raddoppia: dopo quello avveniristico di Abu Dhabi arriva un nuovo sito tematico dedicato al mondo del Cavallino Rampante, questa volta in Europa e per la precisione in Spagna (Alonso oblige…). PortAventura Entertainment S.A., società controllata da Investindustrial, ha infatti raggiunto un accordo di licenza con la Casa di Maranello per realizzare “Ferrari Land”, che si estenderà su 75.000 metri quadrati all’interno del resort e parco divertimenti PortAventura, vicino a Barcellona. Inaugurazione prevista tra due anni, nel 2016, investimento complessivo pari a 100 milioni di euro. La particolarità? L’acceleratore verticale più alto e veloce d’Europa. Certo, sarebbe stato bello averlo in Italia – Montezemolo puntava qualche anno fa all’area del Napoletano – ma evidentemente i tempi non sono ancora maturi per un progetto del genere che, tra l’altro, garantisce parecchi posti di lavoro.
PortAventura, acquisito nel 2009 da Investindustrial, è già il primo parco divertimenti del Mediterraneo e il secondo in Europa con 4.000.000 persone all’anno, di cui il 50% provenienti da Paesi stranieri, anche grazie agli oltre 125 milioni di euro investiti in quattro anni, oltre l’acquisizione iniziale. L’accordo annunciato oggi garantirà il salto triplo di qualità. Andrea Perrone, Amministratore delegato di Ferrari Brand, la società controllata da Ferrari che gestisce le attività legate al marchio ha detto: “Dopo il successo del Ferrari World di Abu Dhabi....
abbiamo ricevuto tante richieste per nuovi parchi divertimento. Abbiamo accuratamente selezionato le diverse proposte e abbiamo deciso di accettare quella di Investindustrial perché è un progetto solido fatto da persone competenti e che porta il fascino della Ferrari in Spagna dove abbiamo tanti sostenitori e appassionati e dove arrivano ogni anno, anche grazie a PortAventura, tantissimi turisti. Questa nuova licenza rafforza ulteriormente il nostro marchio in quest’area. Ferrari Land è dedicato a tutta la famiglia e non solo agli appassionati di Formula Uno. Continueremo a valutare altre proposte per parchi tematici in altre aree del mondo ma senza fretta: il marchio è il nostro patrimonio più importante dobbiamo saperlo valorizzare senza diluirlo”.  Raggiante Andrea C. Bonomi, Senior Partner di Investindustrial: “Questa partnership è stata resa possibile dal piano di investimenti continui portato avanti da Investindustrial, e dalle capacità di gestione del management team italiano portato da Gardaland e che hanno reso PortAventura il migliore destination resort d’Europa. La recente collaborazione con il Cirque du Soleil, il nuovo accordo con Ferrari e la partnership con KKR contribuiranno ad espandere ulteriormente PortAventura nel lungo termine”.

Nessun commento:

Posta un commento