Translate

giovedì 13 febbraio 2014

ARRIVA LA LEGGE NEL DRIVERS CLUB FORMULA E

(13/2/2014) – “Onorata di far parte del Drivers Club della Formula E”: così su twitter Katherine Legge conferma la sua partecipazione alla prima, attesissima edizione del campionato riservato a monoposto a totale propulsione elettrica. Ragazzina, sognava la F1 e soprattutto l’America, sognava Indianapolis: e li ha caparbiamente raggiunti. Ora, ancora una volta, l’inglese, 33 anni, è una prima donna: fu la prima pilota a staccare una pole position, tra l’altro al debutto nel 2000, nella British Formula Ford Championship. Un a delle poche ad avere la chance di provare, invitata da Paul Stoddart, una F.1, nello specifico una Minardi (era il 2005). Nel 2006, pilota della PKV Racing, un altro record: fu la prima a condurre per un giro nella storia della Champ Car. Ha superato anche lo choc di un brutto incidente a Road Atlanta dal quale ne uscì fortunatamente illesa. Ma Katherine ha corso tanto e anche vinto: kart, F. Junior, F. Renault britannica, F.3, F. Atlantic Toyota dove si impose nella gara iniziale a Long Beach (prima donna a vincere una gara automobilistica dai tempi di Desiree Wilson nel 1980 in F. Aurora) e poi in altre due, più cinque podi. 

Katherine in posa fashion

Fu terza, alla fine, in classica generale. Dopo una parentesi in DTM (2008-2009), è tornata negli States (tra l’altro è residente a Indianapolis) nel 2012 nella serie Indy Car con Dragon Racing e poi anche nella American Le Mans Series per DeltaWing Racing Cars. Ora per lei una nuova, …elettrizzante sfida a fronte di altre 23 baldanzosi maschietti: si parte il 13 settembre da Pechino. 




Nessun commento:

Posta un commento