Translate

mercoledì 15 gennaio 2014

FERRARA SOGNA FERRARI

(15/1/2014) – Entro dieci giorni Luigi Ferrara – è lui a confermarlo - saprà se i sogni son solo desideri o se possono davvero avverarsi. Il pilota barese, reduce da una stagione altalenante in Superstars, afflitta da problemi di affidabilità alla sua Mercedes della Roma Racing Team, a dicembre è stato a Maranello. L’incontro ha fatto seguito al test effettuato in estate a Vallelunga su una Ferrari 458 Italia. La possibilità è quella di entrare a far parte della “famiglia” del Team Amato Ferrari, che ha “perso” Fisichella dirottato negli States per correre nella neonata United SportsCar, e quindi disputare il Mondiale Endurance, il WEC. La concorrenza, per quel posto, è forte – si parla del tester del Cavallino Davide Rigon – ma Ferrara è molto apprezzato per le sue doti velocistiche e per l’esperienza sulle ruote coperte che ormai non gli manca. Si vedrà, ma esiste anche un piano B. Pare che il campionato Superstars, quello di Flammini, non sia ancora morto. L’organizzatore romano, su pressante richiesta dei Team, starebbe per riprendere in mano la situazione quanto meno per garantire un altro anno di campionato a carattere internazionale, prima dell’annunciato subentro della Pan Asian Racing Enterprise di Daniele Audetto. L’arrivo di uno sponsor generale e la copertura televisiva da parte di un grosso network televisivo avrebbero sbloccato la situazione: sono attese a breve comunicazioni ufficiali. “La mia speranza più forte – conclude Ferrara – è quella di essere pilota ufficiale di una casa costruttrice”. Proprio male che vada, rivela alla fine, ci sarebbe anche un piano C: la Nascar Euro Series, per un eventuale successivo futuro a stelle e strisce!

Nessun commento:

Posta un commento