Translate

lunedì 11 novembre 2013

L'ORA DI VALSECCHI (O NO?). Raikkonen giovedì si opera alla schiena

(11/11/13) – Kimi Raikkonen, da par suo, ha tagliato la testa al toro: non correrà gli ultimi due gran premi in Usa e in Brasile e giovedì si opererà alla schiena a Salisburgo. Davide Valsecchi è sui blocchi di partenza ma al momento non c’è ancora l’annuncio ufficiale della Lotus. Nonostante la recente “pacificazione” con la squada il finlandese ha evidentemente preferito cominciare a pensare al 2014 e, nel contempo, evitare ulteriori stucchevoli incomprensioni (chiamiamole così). Il problema che lo affligge da tempo si era riacutizzato a Singapore e dopo l'intervento la convalescenza durerà un mese. Poi comincerà l’esperienza-bis a Maranello. Ora, logica vorrebbe che Davide Valsecchi, terzo pilota del Team, possa finalmente debuttare ad Austin nel prossimo fine settimana. Il comasco, da tempo, si danna per sensibilizzare addetti ai lavori e simpatizzanti nella speranza di avere una opportunità che gli consenta di mettersi in mostra e che riporti in pista un italiano dopo gli addii di Fisichella, Trulli e Liuzzi. L’ora sembra propizia e sarebbe davvero strano il contrario: la Lotus è in lotta per il secondo posto nel campionato Costruttori e il pilota con la maggiore confidenza con la nera monoposto è lui, sebbene al debutto nella massima formula. Davide (parte comunque domani per gli Usa)  attende la conferma a minuti e si limita a dire “Sarebbe bellissimo: io sono pronto”. (Ipotesi negativa: Hulkenberg, già “svincolato” dalla Sauber e pilota “preferito” ad Enstone, passa subito alla Lotus e Barrichello disputa (e paga) le ultime due gare, tra le quali il suo Brasile, con la Sauber).

Nessun commento:

Posta un commento