Translate

giovedì 28 novembre 2013

KARTISTI MONDIALI. I campioni CIK FIA laureati in Bahrain

Il podio KF di Shakir
(28/11/2013) - Risultati sorprendenti sono usciti dal Bahrain International Karting Circuit, che ha laureato l’inglese Ton Joyner (Zanardi-TM-Vega) in KF e il bresciano Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla-LeCont) in KF Junior, come nuovi Campioni del Mondo CIK-FIA. Il circuito di Sakhir ha ospitato l’evento clou della stagione, alla presenza del Principe ereditario della Casa reale del Bahrain, Salman bin Hamad Al Khalifa, e del Presidente CIK-FIA, Sheikh Abdulla bin isa Al Khalifa.
KF. Il leader di campionato, l’olandese Max Verstappen (CRG-TM-Vega), non ha potuto godersi che pochi giri la virtuale vittoria in Campionato, conducendo brevemente la gara della KF davanti a un lotto di avversari scatenati. Un urto tra lui e il danese Nicklas Nielsen (Kosmic-Vortex-Vega), suo principale avversario in classifica, ha messo fine alle possibilità di successo di entrambi. Strada spianata per Joyner, che andando in testa davanti al polacco Karol Basz (Tony Kart-Vortex-Vega) e al francese Armand Convers (Kosmic-Vortex-Vega) è rimasto leader fino al traguardo. L’inglese si è così aggiudicato a sorpresa il Campionato, recuperando addirittura dalla 12. posizione in classifica, nella quale si trovava dopo una sfortunata prima tappa di Campionato a Brandon (GB).
Il podio della KF Junior
KF Junior. Una strepitosa lotta tra almeno sei piloti è stata infine vinta dall’inglese Lando Norris (FA Kart-Vortex-LeCont), che si è così consolato dello scarso risultato di Sarno (SA) nella prova iniziale del Campionato. Lorandi, che puntava deciso al titolo mondiale, è stato anche brevemente in testa, nelle imprevedibili fasi della Finale. Ripreso dal gruppo, il bresciano ha visto Norris tornare leader, senza poter recuperare dal russo Nikita Mazepin (Tony Kart-Vortex-LeCont), in una disperata rimonta finale. Terzo al traguardo, Lorandi ha potuto gioire della vittoria del titolo solo dopo le decisioni dei Commissari sportivi, che hanno penalizzato Mazepin per mancato rispetto del limite del tracciato. Salito così al secondo posto, Lorandi ha scavalcato ai punti il romano Leonardo Pulcini (Tony Kart-Vortex-LeCont), che si era  presentato leader di classifica a Sakhir. Pulcini, nonostante il suo quarto posto dietro al russo Robert Shwartzman (Tony Kart-TM-LeCont), ha così dovuto lasciare il titolo all’avversario.


Nessun commento:

Posta un commento