Translate

lunedì 4 novembre 2013

ALLA RED BULL TOCCANO IL CIELO CON UN DITO


(4/11/2013) – E’ proprio il caso di dire che alla Red Bull toccano il cielo con un dito. Guardate, in occasione della trasferta medio-orientale, dove sono andati per festeggiare il quarto titolo piloti e quello costruttori: sull’eliporto del grattacielo Burj Al Arab di Dubai, a 210 metri di altezza! In 24 metri di larghezza, con una vista spettacolare e mozzafiato dello sky line della esotica città, la RB con David Coulthard alla guida si è esibita in una serie di piroette a ruote fumanti. Dopo lo “scampato pericolo”, lo scozzese ex titolare di un volante della scuderia di Milton Keynes ha detto “E’ stato molto divertente. Quando mi hanno illustrato l’idea ho detto: perché no? Mi piace farmi coinvolgere in qualsiasi cosa al limite e questo è quello che Red Bull rappresenta. E’ davvero un privilegio farne parte”. E se riuscissero a salire anche sull’Everest?

Nessun commento:

Posta un commento