Translate

giovedì 10 ottobre 2013

GUERRE SUPERSTARS

(10/10/13)La Race of Rome, gara finale dei campionati Superstarsworld, domenica prossima a Vallelunga,   potrebbe non assegnare definitivamente i titoli dell’International Series e del Campionato Italiano. Tra Audi Sport Italia e Team Romeo Ferraris è in atto una guerra.  L’imperiosa crescita della quattro ruote motrici tedesca RS5 – sei le vittorie per Gianni Morbidelli - ha portato a galla sospetti e dissapori. A Imola, penultima prova, si è corso non solo sotto la pioggia ma anche sotto giudizio: per il collegio dei commissari sportivi Thomas Biagi e Vitantonio Liuzzi sarebbero dovuti arretrare di dieci posizioni in griglia di partenza a seguito del reclamo presentato dall'Audi Sport Italia per le irregolarità tecniche riscontrate nella prova inglese di Donington sulle Mercedes C63 AMG del Team Romeo Ferraris.  Immediato l’ appello di quest’ultimo al competente RAC inglese che ha annullato il provvedimento. Contro-reclamo di Emilio Radaelli, congelamento della situazione e risoluzione della controversia rimandata ormai a fine campionato. Come due anni fa per la diatriba tra lo Swiss Team di Andrea Bertolini e la Caal Racing di Luigi Ferrara.  Con tanti saluti al verdetto in pista. L’ambiente non è sereno e i rapporti sono deteriorati. A Donington, Biagi non le mandò a dire: “C'è una profonda amarezza a livello sportivo. Il successo della Superstars si è sempre basato sull'impiego di vetture strettamente derivate dalla serie, che obbligano i piloti a guidare al limite e spesso di traverso; la presenza di una macchina come l'Audi, progettata invece in modo estremo e con una parentela solo parziale con il prodotto di serie, rompe completamente questo spirito. Morbidelli a fine gara ha dichiarato che nel prossimo round di Imola nonostante eventuali ulteriori ritocchi al balance proveranno a vincere comunque, anche se fosse con solo tre ruote. La sfida sarebbe però più interessante se le ruote rimanessero quattro, di cui solo due motrici". Morbidelli ora in posizione di forza (33 punti di vantaggio su Biagi nell’International e a soli 4 punti da Liuzzi nell’Italiano) non raccoglie: “Come insegna lo sport....
non bisogna mai abbassare la guardia. A Imola ho conquistato punti importanti che mi permettono di guardare all’appuntamento di Vallelunga con più tranquillità. A metà stagione ho preso tanti rischi per recuperare su Thomas, ma questa volta dovrò amministrare il vantaggio giocando una strategia diversa. Da parte mia ce la metterò tutta per stare davanti. Il team ha fatto davvero un ottimo lavoro quest’anno, mettendomi a disposizione una vettura perfetta. Adesso non dobbiamo sbagliare”. Liuzzi, infine, con l’idea Force India in testa, si concentra su un solo obiettivo: “Vincere ancora, indipendentemente dall’esito conclusivo della stagione. Per l’International Series non ho ormai più speranze, ma correre davanti al pubblico della Superstars sarà, come sempre per me, una grande emozione”. Rai Sport 2 trasmetterà Gara 1 alle ore 11.50 e Gara 2 alle 16.00. Free Ticket: scaricando il voucher dal sito superstarsworld.com si avrà la possibilità di accedere liberamente alla tribuna.

Nessun commento:

Posta un commento