Translate

giovedì 10 ottobre 2013

GOBMEIER RAUS! La Ducati si affida a Dall'Igna

(10/10/2013) – Dopo nemmeno un anno Bernhard Gobmeier, Direttore Generale del Reparto Corse della Ducati, fa le valigie. Il suo posto sarà preso, a partire dall’11 novembre (appena terminato il campionato), dall’ingegner Gigi Dall’Igna, 47 anni, proveniente dalla Aprilia con in saccoccia due allori in Superbike insieme a Max Biaggi. Non c’è più religione: anche la proverbiale quanto maniacale capacità organizzativa tedesca non ha funzionato davanti al progressivo decadimento delle Rosse di Borgo Panigale in MotoGp. Il teutonico tornerà in patria per ricoprire nuovi incarichi in Volkswagen Motorsport. Cosa è successo? Esperienza, ecco la parola che ricorre più spesso in questa operazione, ed evidentemente necessaria per fermare l’emorragia di prestazioni ed entusiasmo che davvero nessuno poteva preventivare così gravi.  Il comunicato Ducati inquadra subito così Dall'Igna: “Vanta una significativa conoscenza nel mondo del motorsport, in particolare nel motomondiale e nella Superbike, dove ha maturato importanti esperienze. Le competenze del nuovo manager Ducati Corse permetteranno all'azienda di Borgo Panigale di focalizzare ulteriormente da un punto di vista tecnico la propria attività sportiva, creando le premesse per una nuova fase di sviluppo e di incremento nelle competizioni”. Dall'Igna riporterà direttamente a Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding, che infatti dice: “A Gigi un benvenuto a bordo, certi che la sua grande esperienza, unita alla nostra tecnologia e R&D e al supporto tecnologico del gruppo Audi/VW, ci permetterà di tornare, anche nelle corse, ai livelli di eccellenza che Ducati ha avuto nel recente passato”. Paolo Ciabatti, che da gennaio di quest'anno è Direttore del Progetto MotoGP, mantiene il suo ruolo con riporto diretto al nuovo Direttore Generale Ducati Corse. Sempre all'Ing. Dall'Igna riporterà anche Ernesto Marinelli, Direttore del Progetto Superbike, ruolo che l‘ingegnere modenese ricopre per Ducati già da due stagioni.

Nessun commento:

Posta un commento