Translate

mercoledì 2 ottobre 2013

DUE CICLISTI A FIORANO (TRE CON ALONSO)

(2/10/2013) – Anche se la creazione di una propria squadra sembra fallita, l’amore di Alonso per il ciclismo resta forte. Domenica scorsa Fernando è stato a Firenze per seguire da vicino –addirittura anche a bordo della vettura della direzione di corsa! – il campionato del mondo di ciclismo. In Toscana, il ferrarista ha poi incontrato vecchi e nuovi amici: quasi scontato allora l’invito a Maranello. Peter Sagan e Joaquim “Purito” Rodriguez sono quindi andati a trovare l’asturiano prima della partenza per la Corea e hanno visitato la fabbrica. Ovviamente, non poteva mancare  l’emozione della velocità sulle mitiche vetture del Cavallino Rampante e a Fiorano i due hanno prima guidato e poi si sono accomodati al fianco del due volte campione del mondo per una serie di giri emozionanti a bordo della F12berlinetta, la Ferrari di gamma più potente e prestazionale nella storia del Marchio. “E’ stata una giornata bellissima. – ha detto a www.ferrari.com il velocista slovacco Sagan – Conoscere Fernando e poi venire qui a Maranello, il tutto in due giorni: non avrei mai potuto nemmeno sognarmelo”. 
Fernando e Peter non si erano mai incontrati prima della prova iridata in Toscana: “E’ venuto a presentarsi e poi mi ha invitato a vedere dove si costruiscono le Ferrari. Per me che sono quasi più appassionato di motori che di bici è stato incredibile poter visitare la fabbrica e il museo!”. Chi invece Fernando lo conosceva da tempo è Purito. “In Spagna Fernando è un idolo: è grazie a lui che la F1 è diventata popolare. – ha commentato il ciclista spagnolo – Io sono di Barcellona e ho la casa a pochi chilometri dal Montmelò: si sente il rombo dei motori quando girano in pista e, una volta, sono andato al circuito in occasione del Gran Premio di Spagna. Lì ho avuto la possibilità di conoscerlo ed è stato molto carino con me”.

Nessun commento:

Posta un commento