Translate

venerdì 6 settembre 2013

PAUL DI RESTA: "I HAVE A DREAM"

(6/9/2013) – Il Gran Premio d’Italia, in mancanza di italiani (…) viene considerato “la gara di casa” per oriundi come Daniel Ricciardo (padre siciliano e madre di origine calabrese) ma anche per Paul Di Resta, pilota da tre stagioni della Force India. E’ nato a Uphall, nel West Lothian, in Scozia, ma la famiglia – nonno Felice 61 anni or sono si trasferì appunto in Scozia per amore – è originaria di Corigliano di Sessa Aurunca, nel casertano. E prima di raggiungere la Brianza, Paul – Dario Franchitti, stella della IndyCar, tre volte vincitore della 500 Miglia di Indianapolis è suo cugino - è tornato volentieri  sulle sue orme, accompagnato dalla fidanzata Laura, per trovare cugini e amici che gli hanno riservato una festosa accoglienza. Nonno Felice si è detto ben contento di avergli trasmesso l’amore per la terra degli avi. Ovviamente lì Paul è una leggenda e presto verrà aperto un fun club a lui dedicato: pensate cosa succederebbe se l’italo-scozzese dovesse vestire la tuta della Ferrari! Il suo nome, non è un mistero, è infatti tra i papabili – insieme a Raikkonen e Hulkenberg - alla sostituzione di Felipe Massa ormai a fine corsa a Maranello. “Guidare la Ferrari sarebbe un sogno per me e la mia famiglia, ma per adesso mi concentro sulla Force India e sul Gp di Monza, in cui voglio far bene”, si limita a dire, ma naturalmente il fuoco cova sotto il casco.  

Nessun commento:

Posta un commento